Atletica: troppe tasse, Bolt non gareggia a Londra

Atletica: troppe tasse, Bolt non gareggia a Londra

Usain Bolt salta Londra


Il giamaicano Usain Bolt, tre volte campione del mondo e medaglia d’oro olimpica, non parteciperà al meeting di atletica del circuito della Diamond League in programma per il 13 e 14 agosto a Londra. Lo ha annunciato lui stesso in una conferenza stampa tenuta a Parigi. “Sicuramente non ci sarò“, ha affermato senza entrare nei particolari.

Secondo la stampa britannica, a causa della normativa fiscale in vigore nel Regno Unito, se Bolt scendesse in pista a Londra sul piano finanziario finirebbe per rimetterci. Quando gli è stato chiesto se è così, l’atleta ha risposto che è quanto gli ha fatto presente anche il suo agente.

Il primatista mondiale di 100 e 200 metri non è l’unico atleta di livello internazionale a fare determinate valutazioni. In passato anche il golfista spagnolo Sergio Garcia ha ammesso di tenere conto, nella programmazione del suo calendario sportivo, della scure del fisco britannico.

Venerdì prossimo Bolt gareggerà nei 100 metri nel meeting di atletica di Paris-Saint Denis, dove ci sarà anche il connazionale Asafa Powell, con cui detiene ex-aequo la miglior prestazione mondiale stagionale sulla distanza (9″82). Il 27 agosto il velocista sarà impegnato in un meeting di atletica a Bruxelles, dove disputerà i 100 metri ma probabilmente non i 200 a causa dei noti problemi al tendine d’Achille. Per questo potrebbe rinunciare anche alla riunione di Zurigo del 19 agosto.

296

Fonte | Repubblica

Segui NanoPress

Mer 14/07/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08