Barcellona-Real Madrid, Clasico della Liga

Barcellona-Real Madrid, Clasico della Liga

barcellona real madrid clasico probabili formazioni

Questa sera alle 20:00 appuntamento da non perdere: c’è il Clasico. Si gioca al Camp Nou Barcellona-Real Madrid sfida delle sfide perché piena zeppa di significati anche extrasportivi. In palio questa sera c’è anche qualcosa di più: se il Barça vince si porta ad un solo punto dalle merengues riaprendo di fatto la Liga che fino a qualche settimana fa sembrava chiusa a doppia mandata per il vantaggio abissale degli uomini di Mourinho su Messi&co. Nel mese di marzo i blaugrana hanno fatto bottino pieno mentre il Real ha faticato pareggiando con Malaga, Villareal e Valencia. Potrebbe non essere l’ultimo Clasico della stagione: l’obiettivo di Mourinho e Guardiola è di rincontrarsi a Monaco per la finale di Champions League.

I precedenti
E’ un Clasico particolare quello di stasera: lo score totale parla di 86 vittorie del Real Madrid, 45 pareggi e 86 vittorie del Barcellona. Chi vince stasera torna avanti nella classifica complessiva e anche se si tratta di un puro dato statistico l’aspetto psicologico non è da sottovalutare. Altro particolare che si è verificato raramente nella storia della partita più sentita di Spagna è che entrambe le squadre arrivano da una sconfitta anche se in campo europeo. Il Barça ha perso con il Chelsea a Stamford Bridge, il Real è uscito dall’Allianz Arena battuto 2 a 1 dal Bayern Monaco. Il Real non vince contro il Barcellona (nei 90 minuti regolamentari) dal 7 maggio 2008. L’eccezione è dovuta allo 0 a 1 nei tempi supplementari della finale di Copa del Rey giocata il 20 aprile 2010: decisiva la rete di Cristiano Ronaldo.

I commenti della vigilia
Pep Guardiola ovviamente deve levarsi di dosso le insegne del favorito, spostando la responsabilità di chiudere la Liga sugli avversari: “Ho la sensazione che il Madrid verrà qui per vincere la partita. Sono molto forti fisicamente e dominano in ogni fase del gioco. Se non vinciamo, credo che alla fine saranno loro i campioni. Qualunque cosa accada avremo fatto di tutto per vincere. Giocare questa partita con soli 4 punti di distacco è già una soddisfazione, pensavamo di arrivare con più punti di distanza. Si è allenato per conto suo e ha avuto meno dolore di ieri. Comunque è ancora in dubbio. La partita contro il Chelsea? Abbiamo fatto tanto gioco su un campo molto difficile“. Per il Real c’è il secondo di Mou, Aitor Karanka che non si nasconde delinenado il tipo di partita che affronteranno i suoi: “Il Real Madrid giocherà all’attacco e cercherà di fare gol contro il Barcellona. Ci sono tutti gli ingredienti per una grande partita e spero che tutto si svolga normalmente e che alla fine i tifosi saranno soddisfatti. Ci sono in palio tre punti importanti e qualunque sia il risultato poi restano quattro partite da giocare. Per questo noi continueremo a lavorare e giocare come sempre fino alla fine. E’ un obiettivo importante, storico. Questa squadra, numeri alla mano, sta dando spettacolo e dimostrando che merita di essere campione“.

Le probabili formazioni
Barcellona (3-4-3): Victor Valdes; Mascherano, Piqué, Puyol; Dani Alves, Xavi, Sergio Busquets, Iniesta; Cuenca, Messi, Sanchez. Allenatore: Guardiola

A disposizione: Pinto, Adriano, Muniesa, Thiago Alcantara, Fabregas, Afellay, Pedro

Real Madrid (4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Khedira, Xabi Alonso; Di Maria, Ozil, Cristiano Ronaldo; Benzema. Allenatore: Mourinho

A disposizione: Adan, Fabio Coentrao, Raul Albiol, Sahin, Callejon, Kakà, Higuain

Arbitro: Undiano Mallenco

673

Segui NanoPress

Sab 21/04/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08