Cesena-Milan 2-0: le pagelle

Cesena-Milan 2-0: le pagelle

Cesena-Milan 2-0

Cesena in testa alla classifica di Serie A dopo due giornate e 4 punti raccolti, all’Olimpico di Roma e tra le mura amiche in un Manuzzi strapieno e coloratissimo, un colpo d’occhio ancora più incredibile di quello visto in occasione della festa promozione andata di scena l’anno scorso.

  • pellegrino cesena
  •  manuzzi cesena
  •  ibrahimovic cesena
  • giaccherini cesena
  • cesena milan 2-0

Romagnoli ammazza grandi, Bogdani e Giaccherini hanno infranto i sogni del Milan di Allegri lontanissimo dal solido 4-0 rifilato alla matricola Lecce, ma si sa c’è neo promossa e neo promossa. Congratulazioni, elogi e voti alti per tutto l’organico bianconero, gravi insufficienze per il tridente schierato dall’ex coach cagliaritano, quasi mai pericoloso e approssimativo nei momenti clou del match.

Pato 5: il meno peggio delle alternative offensive mandate in campo da Allegri. Il gol annullato per presunto e non avvallato fuorigioco lo tira su, con quella rete il punteggio sarebbe stato 2-1, niente di più. Sbaglia molto ma tenta di dare una mano al centrocampo, almeno ci prova. Si ricorda di essere il papero brasiliano a sprazzi, ma sempre senza convinzione.

Ronaldinho 4: Probabilmente ancora con la testa alle assolate spiagge di Rio de Janeiro, Dinho non punge, non si muove e dimentica spesso il ruolo che ricopre. Impegna seriamente Antonioli all’inizio, poi si spaventa del Cesena, bravo a marcare e metterlo in castigo. Scompare ben presto dal Manuzzi.

Ibrahimovic 4,5: Doveva essere la sua serata, l’esordio con il botto bagnato da una doppietta, forse anche una tripletta; prestazione stentata la sua, senza mordente nè incisività, azzerato dall’ottimo Pellegrino non riesce neanche ad avere la dimensione del gioco. Debutto da dimenticare per lo svedese e il rigore sul palo, errore da principiante è solo il culmine della figuraccia.

Giaccherini 7,5: dinamico, aggressivo, semplicemente in partita e galvanizzato dall’importanza della gara. Di sinistro segna il raddoppio, fa girare la testa alla retroguardia rossonera.

Bogdani 7: Un lampo nella notte cesenate che fa felice tutti; porta la sua firma lo storico vantaggio romagnolo, rientra spesso a dare supporto dietro, sa quello che deve fare. Prima mezz’ora in impasse.

404

Fonte | Sportmediaset

Segui NanoPress

Dom 12/09/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08