Champions League 2012, Italia batte inghilterra 7 a 1. Stampa Uk all’attacco

Champions League 2012, Italia batte inghilterra 7 a 1. Stampa Uk all’attacco

champions league 2012 italia inghilterra 7 1

Una debacle assoluta contro gli odiati italiani. Dopo anni di superiorità gli inglesi debbono fare autocritica per un’andata degli ottavi di Champions League 2012 che vede Napoli e Milan distruggere gli avversari d’Oltremanica sotto un pesante parziale di 7 a 1. C’è ancora il ritorno e l’umiltà deve essere il credo delle italiane: lo Stamford Bridge e l’Emirates Stadium sono stadi insidiosi e Londra potrebbe risultare amara per le nostre ambizioni.

Stampa Uk contro Villas-Boas
Com’era successo per Wenger una settimana fa il fuoco di fila di quotidiano e tabloid Uk è stato notevole. “Slapoli“, titola il Mail giocando sullo schiaffo (slap) ricevuto al San Paolo ieri sera: un 3 a 1 che poteva essere addirittura più rotondo. Sotto accusa le scelte di AVB soprattutto a livello tattico. La spy story di ieri si è rivelata un inutile spreco di energie e aver lasciato fuori Lampard e Cole dall’inizio è equivalso ad un suicidio. L’esperienza in queste situazione è fondamentale e una condotta più accorta sarebbe stata più saggia.

Napoli letale
Play Naples And Die“, che ricorda il detto “Vedi Napoli poi muori”, è l’epitaffio sulla panchina del portoghese. Ma è tutto il movimento ad uscire sconfitto. Manchester United e City già a casa, Arsenal e Chelsea con un piede fuori dall’Europa. Il Napoli poi è recidivo. Anche la squadra di Mancini aveva visto morire le proprie ambizioni nel 2 a 1 subito a Fuorigrotta, ma sembra che l’esperienza non abbia insegnato niente allo spericolato Villas Boas. Il Time sottolinea “C’è un filo sottile che separa il coraggio dalla temerarietà” e noi vogliamo ricordare agli inglesi che c’è un filo sottile tra catenaccio ed equilibrio.

364

Segui NanoPress

Mer 22/02/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08