Dramma carioca, Felipe Melo durissimo

Dramma carioca, Felipe Melo durissimo

SOUTH AFRICA SOCCER FIFA WORLD CUP 2010

Il disastro tutto verde-oro che è valso alla nazionale di Carlos Dunga l’eliminazione a sorpresa dal Mondiale sudafricano, ha gettato nello sconforto un intero paese, incredulo su come l’undici carioca ha sprecato occasione da rete prima e si è fatto rimontare in modo disarmante poi, perdendo con il trascorrere dei minuti gioco, anima e qualità.

Olanda stellare, gli orange trainati dagli inesauribili Robben, meno male è ancora in fase di convalescenza dall’infortunio e il nerazzurro Sneijder hanno fatto a pezzi il presuntuoso Brasile, certo di essere già in semifinale anzitempo. Protagonista in tutti i sensi della gara è stato il centrocampista della Juventus Felipe Melo, prima delizioso nel suo assist perfetto, che ha propiziato il vantaggio brasiliano siglato da Robinho, poi disastroso nel firmare un’autorete in occasione del pari orange e farsi espellere quando la Seleçao soccombeva 2-1. I quotidiani sportivi sudamericani additano la prova del carioca e gli addossano gran parte delle responsabilità della sconfitta verde-oro, titolando “Melou”, un Melo vergognoso che porta a fondo il grande Brasile. Il centrale bianconero sconvolto non ci sta e vuole dimenticare al più presto questa tribolata parentesi della sua carriera: “Ora sono triste, e non ho parole. Ma di quel che dice la gente non mi frega nulla. Non mi frega se la gente viene allo stadio e grida contro di me. Chi sa di calcio sa quel che valgo. Ora ci vorrà qualche giorno per smaltire la delusione, poi sono felice di tornare alla Juve”.

295

Segui NanoPress

Sab 03/07/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08