Europa League, Bilbao e Bielsa sorprendenti

Europa League, Bilbao e Bielsa sorprendenti

europa league bilbao bielsa

L’accoppiata Marcelo “El loco” Bielsa-Athletic Bilbao continua a stupire in Europa League: dopo aver “matato” il Manchester United negli ottavi di finale, ieri sera è toccato allo Schalke 04 subire una batosta casalinga. L’allenatore seguito dall’Inter ha disegnato una squadra votata all’attacco, veloce e basata su un pacchetto di giovani che sono già sui taccuini dei top club europei. Negli altri match vincono tutte e tre le squadre di casa per 2 a 1, ma il risultato non mette al riparo Az Alkmaar, Sporting Lisbona e Atletico Madrid.

Schalke 04 – Athletic Bilbao 2-4
A Gelsenkirchen va di scena una delle partite più spettacolari dell’anno. Il 2-4 finale è frutto di un’altalena di emozioni eccezionale. Apre il Bilbao con il solito Llorente bravo ad approfittare di una dormita del portiere Hildebrand. A quel punto si accende la stella di Raul che nella parte centrale del match confenziona la doppietta che lo porta a 76 reti nelle coppe europee. La festa dell’ex Real è guastato dai biancorossi di Bielsa che trovano il pareggio ancora con Lloriente e poi passano grazie a De Marcos su papera di Schober, subentrato a Hildebrand. Nel finale palo di Huntelaar e sigillo finale di Muniain su ennesima sgroppata di Susaeta.

Atletico Madrid – Hannover 96 2-1
L’Atletico di Simeone fatica parecchio per battere l’Hannover 96 al Vicente Calderon e passa solo nel finale grazie ad una rete all’89′ di Salvio. Era partito forte l’Atletico, passato in vantaggio già dopo 9 minuti con una rete di testa di Falcao, bravo ad approfittare di un’uscita difettosa di Zieler (una serata da dimenticare per i portieri tedeschi…). Sembrava il preludio ad una serata di festa, ma ancora un’incertezza di Miranda permette a Diouf di pareggiare i conti. I colchoneros si buttano avanti, ma è ancora Diouf ad andare vicino al gol trovando però l’opposizione miracolosa di Courtois. Nel finale la rete di Salvio rimette la gara in carreggiata per l’Atletico che però dovrà fare a meno nel ritorno di Juanfran, Gabi e Arda Turan diffidati e ammoniti.

Az Alkmaar – Valencia 2-1
Il Valencia è alla terza sconfitta consecutiva tra Liga ed Europa League: non un buon momento per Unai Emery che rischia l’esonero. L’Alkmaar parte forte, ma lascia spazio agli spagnoli che approfittano del maggior tasso tecnico sfiorando il vantaggio con Soldado e Jordi Alba. Nel recupero del primo tempo però Holman trova un eurogol con una cannonata al volo. Rientrati in campo il Valencia ristabilisce subito la parità con Mehmet Topal: gli spagnoli falliscono con Jonas un’occasione propizia e vengono colpiti da Martens che fa il 2 a 1 definitivo.

Sporting Lisbona – Metalist Kharkiv 2-1
Sembrava un match già deciso con i protoghesi che avevano dimostrato tutta la loro buona vena in Europa League, senonché al 91′ un rigore di Cleiton Xavier riapre i giochi qualificazione. Gli ucraini arrivano al José Alvalade avendo vinto 5 delle 6 trasferte nell’edizione 2012 del secondo trofeo continentale. I bianco verdi giocano un primo tempo accorto che finisce 0 a 0 senza grandi emozioni. Nella ripresa il cambio di ritmo decisivo: Izmailov e Insua portano lo Sporting sul 2 a 0 tra il sesto e il diciannovesimo del secondo tempo, ma poi i lusitani si abbassano pericolosamente lasciando troppo spazio al Metalist che nel finale trova una rete che potrebbe risultare pesantissima in chiave qualificazione.

682

Segui NanoPress

Ven 30/03/2012 da in .

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08