Italia-Germania, formazioni ufficiali e precedenti

Italia-Germania, formazioni ufficiali e precedenti

italia germania probabili formazioni precedenti

E’ il giorno di Italia-Germania: formazioni ufficiali e precedenti di una sfida al cardiopalma che vale l’accesso alla finale di Euro 2012. Gli azzurri, sorpresa del torneo, affrontano la squadra che nelle proiezioni della vigilia godeva dei favori del pronostico insieme alla Spagna che già l’aspetta in finale. L’Italia è chiamata all’impresa davanti ai panzer tedeschi e al loro collaudatissimo sistema di gioco. In più i tedeschi hanno potuto godere di quarantotto ore in più di riposo, ma il nostro ct Prandelli non vuole alibi e spinge la squadra a giocarsi il tutto per tutto.

I precedenti
Abbiamo già approfondito l’argomento con un respiro più ampio, ma è bene ricordare i 3 precedenti più dolci per la nostra storia. Iniziamo dalla semifinale del mondiale 1970, quell’Italia-Germania 4-3 entrata di diritto nella storia di questo sport come la partita del secolo. Boninsegna ci porta avanti dopo 8 minuti, Schnellinger ci riprende al 92°. Da quel momento è altalena di emozioni: Muller, Burgnich, Riva, Muller e Rivera trasformano la contesa in favola. Dodici anni la posta in palio è ancora più alta: è la finale di Spagna 1982. Gli azzurri volano e si portano sul 3 a 0 con reti di Rossi, Tardelli e Altobelli prima della rete della bandiera di Breitner. La vendetta è un piatto che va servito freddo, avran pensato i panzer ventiquattro anni dopo: semifinale del Mondiale di casa, lo stadio talismano (non avevano mai perso a Dortmund) e la spinta di una nazione per mandare la “pizza” a casa. Niente da fare: Grosso e Del Piero confezionano la beffa e ci portano in semifinale dove poi sconfiggeremo la Francia ai calci di rigore. Ma è storia di ieri.

Il pronostico
La Germania parte con i favori dei bookmakers, che danno l’accesso in finale intorno a una volta e mezzo la posta. Ed è una scelta supportata dai fatti: i tedeschi hanno una squadra giovane, ma esperta al contempo che sa esprimere un gioco d’attacco avvolgente, senza rischiare troppo in fase di copertura. Questo a cose normali, ma la sfida con gli azzurri non è partita da prendere sottogamba e la pressione è tutta sulle spalle di Ozil&co. Perdere ancora con l’Italia sarebbe un’onta incancellabile quasi quanto non riuscire a vincere con un gruppo di una qualità sopraffina. La testa conta tanto i piedi: diciamo 1 a 0 per noi con rete di Marchisio, ma non è facile essere obiettivi quando si tratta di maglia azzurra.

FORMAZIONI UFFICIALI
Italia (4-3-1-2): Buffon, Balzaretti, Bonucci, Barzagli, Chiellini, Marchisio, Pirlo, De Rossi, Montolivo, Cassano, Balotelli. Allenatore: Prandelli

Germania (4-2-3-1): Neuer, Boateng, Badstuber, Hummels, Lahm, Khedira, Schweinsteiger, Kroos, Ozil, Podolski, Gomez. Allenatore: Low

Arbitro: Lannoy (FRA)

576

Segui NanoPress

Gio 28/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08