Italia-Inghilterra: 4-2, trionfo degli azzurri ai rigori. Le pagelle del match

Italia-Inghilterra: 4-2, trionfo degli azzurri ai rigori. Le pagelle del match

Italia-Inghilterra, azzurri vincono ai rigori

Inghilterra-Italia: 2-4, ai rigori vinciamo una partita dominata. Ora la Germania! Che fatica, ma ce la siamo meritata dopo una partita perfetta con gli inglesi che non hanno fatto praticamente niente per tutta i 120 minuti affidandosi solo a situazioni occasionali. Montolivo aveva sbagliato un rigore, ma poi l’errore di Young e la parata di Buffon su Cole, hanno regalato a Diamanti la palla che ci dà la semifinale. Ora quattro giorni per recuperare, ma gli azzurri ora fanno paura a tutti.

  • Italia-Inghilterra 4-2
  • Italia-Inghilterra, Balotelli rovesciata
  • Italia-Inghilterra, De Rossi infortunato
  • Italia-Inghilterra, delusioni
  • Italia-Inghilterra, delusioni (2)

Il primo tempo

inghilterra italia palo de rossi

Nessuna sorpresa allo Stadio Olimpico di Kiev con le due squadre che si schierano nelle formazioni attese alla vigilia. L’Italia parte benissimo tenendo il pallone: al 3° De Rossi coglie un palo clamoroso. Bella azione corale e palla indietro di Marchisio che trova il romanista libero ai 25 metri. L’esterno sinistra supera Hart, ma si spegne sul montante. L’Inghilterra reagisce subito e va vicina al gol con una proiezione centrale di Johnson che raccoglie un cross dalla destra e chiama al miracolo Buffon che controlla con una mano sola e la ferma. Gli uomini di Hodgson prendono coraggio e ci schiacciano, complice la nostra difficoltà nel ripartire. Rooney sfiora la rete di testa, ma poi lentamente torniamo a gestire il gioco e sale in cattedra Mario Balotelli che al 25° avrebbe l’occasione giusta, ma perde un secondo di troppo nel controllo su lancio illuminante di Pirlo. Montolivo gioca bene fra le linee e serve un paio di palle interessanti per Balotelli e per Cassano. L’unica chance inglese sono le ripartenze e Wellbeck ci mette i brividi con una conclusione che va vicino all’incrocio al 33°. Nel finire del primo tempo ancora Balotelli ha la palla buona dopo invenzione sull’asse Pirlo-Cassano, ma Lescott anticipa provvidenzialmente. Finisce 0-0, risultato che sta un po’ stretto agli azzurri che hanno dimostrato un tasso tecnico più alto degli avversari.

Il secondo tempo
Il secondo tempo degli azzurri è di altissimo livello: anche questa volta è De Rossi ad avere una palla buonissima al 48°, ma il suo sinistro sugli sviluppi di un calcio d’angolo esce fuori, con il numero 16 a pochi passi da Hart. L’Inghilterra non esce più e gli azzurri premono andando ad un passo dal gol 4 minuti dopo. De Rossi tenta la botta da fuori, Hart respinge male su Balotelli che prova la girata su un pallone difficile, l’ennesima risposta dell’estremo difensore del Manchester City innesca Montolivo che disturbato mette di pochissimo sopra la traversa. Pirlo dirige l’orchestra azzurra che trova anche una magia di Balotelli che stoppa a centro area, si alza il pallone e prova la rovesciata che sfila di poco alta. Hodgson corre ai ripari con Carroll e Walcott. Gli effetti si vedono con un pericoloso tiro di Young che lambisce il palo. L’Italia continua a macinare gioco e inserisce Diamanti per Cassano e Nocerino per De Rossi (problemino fisico). Proprio il centrocampista del Milan fa una cosa strepitosa a un minuto dalla fine: stop in area e tiro stoppato da Johnson. Abate alza bandiera bianca e deve entrare Maggio. Prima del fischio finale Rooney ci mette i brividi con una rovesciata che va altissima. Si va ai supplementari.

Il primo tempo supplementare
I ritmi calano vertiginosamente: l’Italia tiene palla con percentuali “spagnole” e cerchiamo di bucare una difesa solida, ma che è andata in grande difficoltà con i nostri tagli. Due occasioni per gli azzurri: Pirlo lancia per Balotelli che non ci arriva per un centimetro a tu per tu con Hart. Ma è al 100 che abbiamo la chance migliore: palla dentro di Diamanti per Nocerino che non riceve, ma la sfera prosegue e si spegne sul palo. Nient’altro da segnalare. Si va avanti.

Il secondo tempo supplementare

inghilterra italia 2 4 gol annullato nocerino

Ancora solo e soltanto Italia che ci prova in tutti i modi tenendo per 15 minuti l’Inghilterra davanti alla sua area di rigore. L’arbitro ci annulla un gol giustamente per un fuorigioco di Nocerino trovato splendidamente da Diamanti, giocatore più in palla degli azzurri. Ci proviamo per tutta la durata della frazione, ma non riusciamo a metterla dentro nonostante una grandissima partita. Si va ai rigori che tradizionalmente sono invisi ad entrambe le squadre.

I rigori
Si presenta subito Mario Balotelli che davanti al compagna Hart non sbaglia. Per l’Inghilterra il primo lo tira Gerrard, perfetto come sempre e fa 1-1. Tocca poi a Montolivo che tira bene, ma angola troppo. L’Italia vede i fantasmi quando Rooney infila il 2 a 1. A ridare speranza ai nostri ci pensa Pirlo con un cucchiaio sublime. E’ la svolta: Young prende la traversa e Nocerino ci porta in avanti per la prima volta: 2 a 3. Tocca a Cole che non regge la pressione e “passa” a Buffon. Diamanti va sul dischetto per il penalty più importante della sua carriera. 2-4 e andiamo avanti!

Le pagelle degli azzurri

inghilterra italia 2 4 cucchiaio pirlo

Buffon 7: chiamato pochissime volte in causa dà grande sicurezza al reparto. Dopo 5 minuti piccolo miracolo di autocontrollo su Johnson. Para il rigore a Cole e ci regala la semifinale.
Barzagli 7: semplicemente perfetto. Mai in affanno su Rooney e sempre pronto a rilanciare l’azione velocemente. Geniale nella gestione dei contropiede quando riesce sempre a rallentare l’abbrivio inglese, evitandoci guai.
Bonucci 7+: vedi sopra per la fase difensiva, ma un poco di più perché sembrava l’anello debole della nostra difesa. Bravissimo coi piedi a far ripartire gli azzurri si affaccia davanti sui calci piazzati.
Abate 6,5: primo tempo timido, secondo tempo di grandissimo livello. Sforna cross pericolosi e mette in costante affanno Cole. Lascia per un problema ai flessori, speriamo sia recuperabile perché ha fatto vedere buone cose.
Balzaretti 6,5: a parti invertite con Abate. Primo tempo arrembante, seconda parte con ritmi più compassati. Bravo a contenere Walcott nel finale. Sta acquisendo sicurezza.
De Rossi 7,5: un palo e un’occasione sciupata, ma anche tantissimo lavoro prima di alzare bandiera bianca a fine secondo tempo. Ci auguriamo non sia niente di grave perché oggi l’Italia non prescinde dal gladiatore della Roma.
Pirlo 8: grandissima partita del nostro regista che gestisce il gioco in modo perfetto per tutti i 120 minuti. Ai rigori dà la scossa decisiva con un cucchiaio che rimarrà nella storia.
Marchisio 7: altra grande partita per il Principino che non sbaglia niente e fa un lavoro importantissimo facendosi trovare sempre pronto per recuperare un pallone o proporsi verso l’area di rigore.
Montolivo 7+: l’uomo in più rispetto alle partite precedenti. Thiago Motta rimarrà in panchina se Riccardo continuerà su questo livello. Si propone sempre e serve le punte con grande qualità. Sbaglia il rigore, ma Young lo salva.
Cassano 6: il meno positivo dei nostri, ma solo perché fatica contro la fisicità dei difensori inglesi. Si accede ad intermittenza e lascia dopo 77 minuti avendo dato veramente tutto ed è un buon segno per il futuro.
Balotelli 6,5: gli manca sempre un qualcosa per diventare decisivo. Sbaglia un paio di buone occasioni, ma bisogna riconoscere che da solo mette sotto pressioni Terry e Lescott. Va sul dischetto e non si lascia intimidire.
Diamanti 7: entra e riaccende la luce nel momento in cui l’Italia accusa la fatica. Vuole spaccare il mondo e a volte è troppo precipitoso. Prende un palo casuale e poi si presente all’appuntamento con la storia piazzando il rigore decisivo alle spalle di Hart.
Nocerino 7: sembra sempre che sia lì per caso poi fa uno stop in piena area e fa ricordare a tutti perché ha segnato 10 gol in questa stagione. Non si emoziona sul dischetto: ci servirà tantissimo la sue verve contro i tedeschi.
Maggio 6: entra e dà subito spinta sulla destra, ma difetta sempre di personalità. Se riuscisse ad osare di più metterebbe le ali alle sue prestazioni.

1548

Segui NanoPress

Lun 25/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08