Juventus-Lecce e Milan-Atalanta: probabili formazioni

Juventus-Lecce e Milan-Atalanta: probabili formazioni
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

juventus lecce milan atalanta probabili formazioni

36 giornata di Serie A 2012: il testa a testa scudetto tra rossoneri e bianconeri arriva al primo match point. Gli uomini di Conte sarebbero campioni d’Italia con due turni di anticipo se battono il Lecce e contemporaneamente il Diavolo perde in casa contro l’Atalanta. Ecco perchè i due match di stasera acquisiscono un’importanza cruciale nella corsa al tricolore. Juventus-Lecce e Milan-Atalanta: probabili formazioni, precedenti e voci della vigilia per seguire al meglio la lotta per il campionato di Serie A 2011-2012.

Juventus-Lecce
I precedenti
La Juventus arriva all’appuntamento forte di 8 vittorie consecutive con 23 gol fatti e solo 1 subito: numeri che fanno tremare la banda di Cosmi che nelle ultime settimane ha perso l’abbrivio che l’ha portata ad un solo punto dal Genoa, squadra al quart’ultimo posto che rappresenta la salvezza. Negli ultimi dieci scontro 8 vittorie bianconere, 1 pareggio e 1 sola sconfitta il 20 febbraio 2011 per 2 a 0 al Via del Mare con le reti di Mesbah e Bertolacci.

I commenti
Antonio Conte è nato a Lecce, ma non si fida dei suoi compaesani: “Ho imparato nel tempo a gestire e scindere le emozioni. Incontriamo il Lecce che ha un obiettivo importante, la salvezza. Noi per qualcosa di magico. Sarà una sfida importante tra due squadre con grandissime motivazioni“. Poi una stoccata al Milan: “Avevano sette punti di vantaggio, sono loro che si sono fermati“.

Probabili formazioni
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Quagliarella, Vucinic.
A disposizione: Storari, Caceres, Padoin, Giaccherini, Matri, Del Piero, Borriello. Allenatore: Conte

Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Miglionico, Tomovic; Cuadrado, Blasi, Delvecchio, Giacomazzi, Di Matteo; Muriel, Di Michele. A disposizione: Petrachi, Brivio, Bertolacci, Obodo, Giandonato, Bojinov, Seferovic. Allenatore: Cosmi

Milan-Atalanta
I precedenti
Il Milan sembra aver ripreso il passo giusto con la vittoria a Siena fiorita sull’asse Ibra-Cassano. Per i rossoneri è però San Siro a risultare uno scoglio arduo: nelle ultime 3 partite una vittoria, un pareggio e una sconfitta. L’Atalanta nelle ultime 7 partite ne ha vinte 4 e perse 3. Negli ultimi 10 incroci 6 vittorie rossonere, 1 pari e 3 vittorie nerazzurre. Il 30 marzo 2008 fu 1 a 2 al Meazza per l’Atalanta.

I commenti
Allegri sa che per lo scudetto è quasi perso il treno, ma allungare il più possibile le speranze è compito primario dei rossoneri: “Siamo ancora in lotta per lo scudetto di quest’anno anche se ormai le possibilità sono ridotte. L’unica cosa che possiamo fare noi è cercare di vincere la partita con l’Atalanta almeno per non dare la matematica vittoria alla Juventus. Ci sono ancora tre giornate, noi dobbiamo solo concentrarci sulla nostra gara, poi naturalmente in questi momenti si pensa a tutto quello che abbiamo passato in questa stagione“.

Probabili formazioni
Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate Bonera Yepes Antonini; Nocerino Ambrosini Muntari; Boateng; Ibrahimovic El Shaarawy. A disposizione: Amelia, Nesta, Mesbah, Aquilani, Van Bommel, Cassano, Maxi Lopez. Allenatore: Allegri.

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Raimondi Stendardo Manfredini Peluso; Schelotto Cigarini Cazzola Bonaventura; Tiribocchi; Denis. A disposizione: Frezzolini, Bellini, Carmona, Carrozza, Lucchini, Bellini, Moralez. Allenatore: Colantuono

617

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 02/05/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08