Juventus-terza stella: giusto oppure no?

Juventus-terza stella: giusto oppure no?

juventus terza stella campione italia 2012

La Juventus è campione d’Italia 2012 e la notte ha visto la festa dei tifosi e di tutta la squadra al rientro dalla trasferta di Trieste. E’ emerso immediatamente cosa chiede il popolo bianconero: vuole vedere sulle maglie della Juventus la terza stella che significa 30 campionati vinti. Per chi non lo sapesse quello festeggiato ieri sera è lo scudetto numero 28, cifra raggiunto dopo aver “rinunciato” ai titoli 2004-2005 e 2005-2006 revocati dopo lo scandalo Calciopoli. E allora? Agnelli e Marotta annunciano che la terza stella è un diritto bianconero mentre il gotha del calcio italiano fa spallucce e non prende una posizione precisa. Le discussioni sono dietro l’angolo.

Cosa dice il regolamento
La stella (che simobleggia 10 scudetti vinti) non è un’invenzione della Figc e quindi non rientra nei premi ufficiali. L’effige è stata tirata fuori dal cilindo di Umberto Agnelli quando la Juve, nel 1958, vinse il decimo scudetto. Si tratta quindi di autocelebrazione quindi potenzialmente la Juventus avrebbe il diritto di mettere quante stelle vuole. Il punto è diverso: la Lega Calcio è chiamata a pronunciarsi sul corredo grafico delle maglie perché tutto ciò che sta sulla divisa di gara deve essere concordato con le 20 squadre di Serie A. Il resto è strettamente vietato. Se la Juventus metterà la terza stella sul petto insieme allo scudetto, l’ok glielo dovranno dare le altre 19 formazioni che formeranno il massimo campionato 2012-2013. Se i bianconeri forzeranno il blocco, si potrebbe arrivare ad un deferimento agli organi di giustizia sportiva italiana e successivamente europea.

Il buon senso
La Juventus ha una voglia di rivalsa incredibile, sentimento che è risultato il motore decisivo della cavalcata scudetto che ha portato la Juventus a tornare campione d’Italia dopo 9 anni di astinenza. Ed è proprio questo il punto: sull’albo d’oro (questo ufficiale) della Serie A l’ultimo scudetto della Vecchia Signora è quello 2002-2003. Le discussioni che vertono sull’argomento “sul campo” sono chiacchiere da bar perché la giustizia sportiva si è pronunciata in tutti i gradi di giudizio confermando sempre la condanna. Il discorso è ovviamente un po’ più complicato e tira in ballo sentimenti ed emozioni che sono difficili da trattare con i termini giuridici. Ci auguriamo solo che la Juventus possa da oggi pensare con più serenità al proprio futuro alleggerendo la pressione (spesso mero marketing) su tutta la vicenda Calciopoli. E se mette la terza stella, vivremo la solita estate calda. Tanto il calcio non cambia mai…

484

Segui NanoPress

Lun 07/05/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08