L’Italia è ottimista. Lippi: “Meritavamo di vincere”.

L’Italia è ottimista. Lippi: “Meritavamo di vincere”.
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

De Rossi, Cannavaro e Chiellini


Delusione? No, anzi. L’Italia di Marcello Lippi non appare affatto demoralizzata dopo l’1 a 1 contro il Paraguay. L’impressione è che, alla luce di quanto si è visto nelle gare amichevoli disputate prima dell’esordio di questa sera, il tecnico di Viareggio abbia fatto compiere diversi passi avanti al collettivo azzurro. C’è ancora da lavorare però. Questo pareggio diventa, quindi, un punto di partenza per il prosieguo del Mondiale sudafricano.
Ne è convinto lo stesso Lippi: “C’è grande rammarico per questo risultato perché meritavamo assolutamente di vincere.

Il Paraguay è andato a segno nell’unica volta che si sono avvicinati alla porta. Si sono limitati a controllare – ha dichiarato il ct nella conferenza post partita –. Partite del genere vanno vinte, dobbiamo cercare di fare qualcosa in più, specialmente in fase di conclusione. Abbiamo fatto un passo avanti anche sul piano del gioco, oltre che su quello atletico. Sono soddisfatto del volume di gioco espresso dalla squadrae se qualcuno ha avuto dei dubbi, stasera l’Italia ha ha fatto vedere che c’è – ha ribadito stizzito –. Cresceremo ancora. In definitiva noi abbiamo fatto una buona partita, loro si sono limitati a controllare”.

Positivo il parere del ct sulla prestazione di Riccardo Montolivo, chiamato a sostituire il regista del Milan e della nazionale, Andrea Pirlo: “Ha fatto una partita straordinaria. Ha mostrato grandissima qualità e quantità, anche se è stato massacrato di botte. Anche Criscito e Pepe mi sono piaciuti – ha aggiunto –, ma tutto il gruppo sta crescendo bene”.

In linea col suo ct lo stesso Montolivo: “Abbiamo fatto una prestazione importate. Dispiace solo per come è finita perchè meritavamo qualcosa di più. Nel primo tempo i nostri avversari erano molto chiusi – ha detto –, mentre nella seconda frazione si sono allungati e abbiamo prodotto diverse occasioni.

Ottimismo anche da parte del centravanti, Alberto Gilardino: “Sapevamo di incontrare un avversario difficile, abbiamo fatto un’ottima partita: siamo stati ordinati – ha spiegato –, non ci hanno impensierito per niente, a parte la punizione che ha portato al gol. Ci sono tutti i presupposti per andare avanti e fare bene: dobbiamo fare del nostro meglio quando incontriamo squadre di questo tipo. Stavolta meritavamo di vincere. Peccato”.

Soddisfatto, ma non troppo, il capitano Fabio Cannavaro: “L’unica disattenzione è stata sul calcio piazzato del gol. Abbiamo avuto una reazione immediata – ha commentato–. Sono soddisfatto, ma a un Mondiale non possiamo permetterci più di sbagliare. La prestazione è buona e ci fa ben sperare per il futuro: qui ci sono i migliori giocatori del campionato italiano“.

Sembra essere rientrato l’allarme per Gianluigi Buffon. Il portierone della compagine azzurra, sostituito da Marchetti all’intervallo, ha rassicurato tutti a fine gara: “Pensavo di essermi strappato tutto, invece è solo un risentimento al nervo sciatico. In due giorni spero di recuperare”.

Negli ultimi giorni ha fatto parlare tanto il pallone del Mondiale, “Jabulani”, dopo le papere dei portieri di Inghilterra, Algeria e quella di Villar sul gol di De Rossi. Federico Marchetti, subentrato a Buffon, ha espresso la sua preoccupazione sulla qualità del prodotto marcato Adidas: “Il pallone ha spesso traiettorie strane. Bisogna essere sempre pronti con questo pallone, la difficoltà principale sta nel cercare di capire dove andrà a finire: ci vuole attenzione verso le traiettorie impazzite”.

660

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 15/06/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08