Lucio firma con la Juventus: è il nuovo scherzo di Marotta a Milano

Lucio firma con la Juventus: è il nuovo scherzo di Marotta a Milano

lucio juventus calciomercato juve inter

Lucimar Ferreira da Silva in arte Lucio è un giocatore della Juventus: il trentaquattrenne brasiliano ha prima rescisso con l’Inter poi ha firmato un biennale con il club di Corso Galieo Ferraris da circa 2,3 milioni di euro a stagione, più premi. Il giocatore ha scelto la Juventus, preferendo l’offerta bianconero ad altre più vantaggiose a livello economico, ma evidentemente meno stimolanti dal punto di vista professionale (si parlava di Fenerbache e Malaga). Marotta ha compiuto l’ennesimo scherzo alla Milano egemone del calcio negli ultimi anni dopo il “furto” di Andrea Pirlo.

Una trattativa lampo
Propro il ds bianconero è stato l’artefice della trattativa lampo con il brasiliano che arriva da una stagione disastrosa, ma che in casa Juve si spera sia dovuta solo alla mancanza di motivazioni in casa nerazzurra. Lucio è un giocatore che sa rendere al massimo nelle situazioni in cui conta davvero vincere. La prospettiva di una Champions e di un campionato in cui confermarsi ha allettato il giocatore che in molti giurano essere un colpo assoluto del calciomercato. Carlos Dunga, ex tecnico del Brasile e grande estimatore del difensore, ha benedetto l’arrivo a Torino di Lucio dichiarando a Tuttosport: “Lucio è un campione e un leader vero. E’ adatto per chi ha fame di successi perché lui vuole vincere sempre. E con la sua voglia trascina anche il resto dei compagni. E’ un giocatore fantastico e come tutti i campioni si esalta quando la posta in palio si alza. L’ho sempre detto che lo avrei voluto nel mio Brasile“. Puntellata la difesa Marotta si può concentrare sull’assalto a Van Persie che ieri ha confermato che lascerà l’Arsenal.

Una carriera dorata
Il palmares di Lucio parla da solo: 2 coppe di Lega tedesche, 3 coppe di Germania e 3 Meisterschale con il Bayern Monaco; 2 coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana, 1 scudetto, 1 Champions League e 1 Mondiale per Club con l’Inter e il Mondiale del 2002 con il Brasile. Numeri da far girare la testa per il difensore che ha iniziato la sua carriera nell’Internacional prima di sbarcare al Bayer Leverkusen, suo primo club europeo. Con l’Inter ha giocato 136 partite, segnando anche 5 reti, particolare che ne rende il profilo ancora più appetibile. Antonio Conte ha così a disposizione un giocatore di assoluto valore che può affiancare Barzagli al centro e permettere a Chiellini di presidiare la fascia sinistra. In più non ha nessun problema a giocare in una linea a tre che anzi ne metterebbe in luce la capacità di ripartire palla al piede.

514

Segui NanoPress

Gio 05/07/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08