Maglia Juventus 2013, presentazione ufficiale allo Juventus Stadium

Maglia Juventus 2013, presentazione ufficiale allo Juventus Stadium

maglia juventus 2013 30 sul campo

E’ stata presentata la maglia Juventus 2013. La conferenza stampa si è tenuto all’interno dello Juventus Stadium. L’occasione era attesissima per il caso “terza stella” e il presidente dei bianconeri non ha mancato di infiammare i tifosi con le sue dichiarazioni. La maglia presenta bande bianconere più larghe con un girocollo nero. Sulla sinistra il tricolore e al centro lo stemma della Juventus da cui sono sparite le due stelle, mentre è comparsa la famosa scritta 30 sul campo. Lo sponsor per la stagione 2012-2013 sarà il famoso marchio di fuoristrada Jeep.

Maglia Juve 2013: presentazione ufficiale

  • Maglia Juve 2013
  • Maglia Juve 2013, presentazione ufficiale
  • Maglia Juve 2013, presentazione ufficiale (2)
  • Maglia Juve 2013, presentazione ufficiale (3)
  • Maglia Juve 2013, presentazione ufficiale (4)
  • Maglia Juve 2013, presentazione ufficiale (5)
  • Maglia Juve 2013, presentazione ufficiale (6)
  • Maglia Juve 2013, presentazione ufficiale (7)

Le parole di Agnelli
Il presidente della Juventus Andrea Agnelli ha chiarito i motivi che hanno portato all’abbandono delle due stelle: “Per noi tutti lo scudetto conquistato è stato il trentesimo. E le tre stelle all’ingresso dello stadio ce lo ricordano. Ebbene, questo trentesimo scudetto parte da lontano. Parte dal 2006. La Juve ha sempre rispettato le decisioni della giustizia sportiva, poi sono uscite fuori altre cose. Il Consiglio federale ha deciso di non decidere come abbiamo detto l’anno scorso e così sono partite azioni legali che ovviamente hanno poco a che fare con lo sport. Ora le monitoriamo e intanto non riconosciamo il calcolo degli scudetti della Figc: perciò abbiamo preso le due stelle e le abbiamo tolte“. Poi una battuta sugli obiettivi stagionali: “L’anno scorso nessuno si aspettava che a questo punto potessimo avere il tricolore sul petto. Ma alla Juve si viene per vincere. Siamo consapevoli che dal 1° luglio si parte tutti da zero. Ma ora sappiamo cosa vuol dire vincere. E la Juve punta a tutte le competizioni alle quali partecipa“.

Una situazione caotica
La genesi di questa divisa ufficiale rimarrà nella storia come una delle più caotiche della storia. La questione “30 sul campo” ha reso incandescenti i rapporti tra Juventus e Nike (sponsor tecnico della società). Le maglie sono progettate con largo anticipo e la scelta di abbandonare le due stelle (presenti dal 20° scudetto vinto nel 1981/1982) in favore della scritta “30 sul campo” ha mischiato le carte al marchio del baffo. Ci sono molte versioni della maglia: la prima con la scritta utilizzabile solo in Serie A e in Coppa Italia; un’altra versione per la Champions League dato che l’Uefa non permette di apporre il ricamo. Poi il set delle seconde maglie, quelle già viste online un po’ tempo, che hanno le tre stelle, ma solo per i tifosi. Insomma una quantità di opzioni che ha messo in crisi la multinazionale.

497

Segui NanoPress

Mer 11/07/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08