Maradona al Napoli? Mazzarri lo appoggia

Maradona al Napoli? Mazzarri lo appoggia

mazzarri

Il Napoli sta raccogliendo i frutti dell’esaltante stagione condotta l’anno scorso quando Walter Mazzarri fece un exploit sulla panchina partenopea portando gli azzurri di De Laurentiis nelle primissime posizioni in Serie A e alla fase finale di Champions League. Arrivare a centrare obiettivi di prestigio è difficile, mantenere un tenore alto di risultati e gioco lo è ancora di più. La truppa campana non sta bissando il cammino che ha caratterizzato la passata stagione; settima in classifica, incapace di pungere al San Paolo nonostante l’organico sia rimasto di primo livello. La stagione non è ancora chiusa e alla vigilia del match in trasferta all’Artemio Franchi di Firenze, Mazzarri se ne è uscito con una dichiarazione che ha spiazzato un po’ tutti.

Mazzarri si prende il merito
Gli azzurri, assillati da mille impegni, dovranno tornare a vincere in campionato e Firenze sembra una buona tappa per riassaporare il dolce gusto dei tre punti. Inoltre fa capolino l’ingombrante ombra del Chelsea prossimo avversario del Napoli agli ottavi di Champions League. Mazzarri ha messo da parte l’umiltà e per una volta si è preso tutti i meriti di aver portato così in alto i partenopei facendoli rientrare nell’Olimpo dei grandi club: “Grazie a me il Napoli è tornato a essere ambito da tutti gli allenatori del pianeta. Facciamo la Champions e tutto questo dovuto, voglio prendermi questo merito, a me e al mio staff che in poco tempo abbiamo fatto grandi cose. Adesso questa squadra è ambita da chiunque” – ha detto il tecnico livornese rispondendo alle serenate d’amore suonate da Marcello Lippi e Diego Armando Maradona.

Squalifica confermata al tecnico toscano
Da una parte l’ex ct azzurro vedrebbe di buon occhio un ritorno ad allenare fermandosi al San Paolo. La formazione azzurra resta il sogno anche dell’ex Pibe de Oro impossibilitato a rimettere piede sul suolo italiano perchè perseguitato dal Fisco a cui deve una ingente somma. L’aria che si respira nel capoluogo è quella di cambiamento. Mazzarri non è più intoccabile, De Laurentiis a fine stagione potrebbe dargli il ben servito e virare su un altro tecnico, Lippi e Maradona restano alla finestra. Mazzarri ha infine speso una battuta sulla mancata riduziione della squalifica dopo il match al Madrigal di Villarreal: “Sono dispiaciuto e amareggiato, speravamo almeno in una riduzione. Prendiamo atto della decisione della Uefa, vedremo cosa scriveranno nelle motivazioni e poi cercheremo fino in fondo di capire come ottenere giustizia. Faremo il possibile e l’impossibile per provarci fino alla fine” – ha detto costernato Mazzarri che dovrà saltare il doppio confronto col Chelsea di Villas Boas.

536

Segui NanoPress

Ven 17/02/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08