Nazionale, Zambrotta in difesa di Cannavaro

Nazionale, Zambrotta in difesa di Cannavaro

Zambrotta, non discutiamo Cannavaro

Tra i tanti capri espiatori additati nelle prove incolore palesate dall’undici azzurro di Marcello Lippi, in questo primo scorcio di Mondiale, compare e non avremmo mai creduto fosse possibile, il difensore Fabio Cannavaro, il perno del pacchetto arretrato tricolore, presidio fondamentale davanti a Buffon alla rassegna iridata tedesca del 2006.

Prima è stato Daniele De Rossi a prendere le sue difese, addossandosi la responsabilità sul gol preso in occasione del vantaggio paraguayano, nella gara di debutto, ora ci pensa il terzino Gianluca Zambrotta a schierarsi dalla parte del difensore 37enne: “Non si puo’ mettere in discussione Fabio Cannavaro: arrivarci, come lui, a 37 anni in queste condizioni. Le critiche nel calcio ci stanno però mi ha dato fastidio che prima di questo Mondiale mi abbiano dato del bollito”. La solita nenia di una nazionale vecchia e trapassata, dunque tiene ancora banco, ma l’incontro da dentro o fuori con la Slovacchia servirà a capire se sono solo illazioni o è tempo di cambiare organico.

205

Segui NanoPress

Mar 22/06/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08