Olimpiadi 2012, cerimonia di chiusura: Londra passa la mano a Rio de Janeiro

Olimpiadi 2012, cerimonia di chiusura: Londra passa la mano a Rio de Janeiro

Olimpiadi Londra 2012 Cerimonia di chiusura

Si è tenuta in serata la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra 2012. Dopo 17 giorni di gare spettacolari stasera si è spento il braciere olimpico e si è provveduto all’emozionante Flag Handover, il passaggio di consegne tra la capitale britannica e Rio de Janeiro, città che ospiterà i Giochi nel 2016. Tre ore di spettacolo puro sotto dove è stata protagonista Londra e la musica: The Who, Ray Davis, George Michael, i Muse, i Beady Eye di Liam Gallagher, Ed Sheeran e le Spice Girls solo per citare alcune delle star della serata. Otto minuti sono stati riservati al comitato brasiliano che ha portato un vero e proprio carnevale allo Stadio Olimpico. A rappresentare il paese un monumento dello sport verdeoro: Pelé.

10.000 atleti in ordine sparso
Lo show è stato eccezionale con puntate negli angoli più conosciuti di Londra, ricreati con maestria sul terreno di gioco dell’impianto che si trova nel cuore del villaggio Olimpico. L’Italia ha scelto come suo portabandiera Daniele Molmenti, olimpionico del kayak e faccia bella del nostro movimento sportivo. Per il tricolore si chiude un’edizione dei Giochi con un bilancio positivo sotto il profilo delle medaglie: 28, una in più di Pechino, con diversi 4° posti brucianti (Cagnotto e Ferrari solo per citare) e pesanti delusioni (pallavolo femminile e Pellegrini in primis). Come sempre a rimpinguare il nostro bottino ci ha pensato la scherma e in particolare il fioretto che ci ha portato 3 ori (Di Francisca, squadra maschile e femminile) e un podio tutto azzurro nell’individuale femminile. E’ stata anche l’Olimpiade del caso Schwazer (lungi dall’essere concluso) e dell’addio di Josefa Idem che ha chiuso con un 5° posto la sua straordinaria carriera. Guardando oltre il nostro orticello non possiamo dimenticare Usain Bolt che con 3 ori si è imposto come il più grande velocista di tutti i tempi. E’ ora di girare la pagina, ma le emozioni rimarranno nei nostri cuori. Per riviverle basterà cercare consultare la nostra categoria ove potrete ritrovare ogni medaglia italiana e tutti le gesta degli atleti più grandi. A presto

436

Segui NanoPress

Lun 13/08/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08