Olimpiadi 2012, Liu Xiang cade al primo ostacolo. Maledizione olimpica per il cinese [FOTO]

Olimpiadi 2012, Liu Xiang cade al primo ostacolo. Maledizione olimpica per il cinese [FOTO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Olimpiadi 2012: Liu Xiang cade in batteria

Delude anche uno dei più forte protagonisti dei 110 metri ostacoli delle Olimpiadi di Londra 2012. Il cinese Liu Xiang cade al primo ostacolo e ripete la debacle di quattro anni fa quando a Pechino un miliardo di persone lo attendeva all’oro. Due passi, l’infortunio e il pianto. Il cinese ha baciato l’ostacolo che tante soddisfazioni gli ha regalato, non alle Olimpiadi, e poi ha cercato di raggiungere il traguardo zoppicando, tra i boati del pubblico londinese in visibilio per la dimostrazione di sportività. Il problema è al tendine d’Achille destro, lo stesso del 2008 quando si presentò in batteria per onor di firma, ma abbandonò dopo tre falcate.

  • Liu Xiang cade in batteria a Londra 2012
  • Liu Xiang cade in batteria a Londra 2012 (2)
  • Liu Xiang cade in batteria a Londra 2012 (3)
  • Liu Xiang cade in batteria a Londra 2012 (4)

Isinbayeva bronzo alle Olimpiadi 2012

  • Yelena Isinbayeva salto con l'asta
  • Yelena Isinbayeva salto con l'asta (2)
  • Yelena Isinbayeva salto con l'asta (3)
  • Yelena Isinbayeva salto con l'asta (4)
  • Yelena Isinbayeva salto con l'asta (5)
  • Yelena Isinbayeva salto con l'asta (6)

Che delusione per la Isinbayeva
La donna più attesa delle Olimpiadi di Londra 2012 delude i suoi fan e i suoi tantissimi ammiratori. Elena Isimbayeva raggiunge solo il bronzo nella finale del salto con l’asta, fermandosi a 4.70. L’oro è andato alla statunitense Suhr, l’argento alla cubana Silva che hanno raggiunto entrambe i 4.75: il percorso con meno errori ha favorito l’atleta a stelle e strisce. Tanti errori, favoriti anche dalla pioggia e dal clima freddo e pochi salti. La bellissima russa inizia la sua gara a 4.65, tardissimo, e sbaglia. Il 4.70 è passato con assoluta facilità dalla zarina, facendo presagire un’autostrada verso l’oro. E invece la Isinbayeva si blocca e chiude tentando il 4.80 che però non le regala il terzo oro olimpico.

Nel 2013 il ritiro della Isinbayeva
La Isimbayeva chiude la sua carriera ai Giochi olimpici, la data del ritiro è già fissata: “Non è un mistero l’ho già detto e lo confermo, l’anno prossimo mi ritirerò“, l’ultima gara della donna che ha portato il salto dell’asta tra le discipline femminili più spettacolari sarà il Mondiale di Mosca la prossima stagione.

La serata dell’atletica
Nei 400 ostacoli splendida affermazione del dominicano Felix Sanchez che ha dominato alla grandissima la sua gara. Caribe protagonista anche nei 400 piani, orfani di Pistorius, dove l’atleta di Grenada, Kirani James ha fatto segnare un tempo da stropicciarsi gli occhi considerando i suoi 19 anni. Nei 3000 siepi femminili vittoria della russa Zaripova. Nel peso l’oro è andato alla bielorussa Ostapchuk.

419

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 07/08/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08