Roland Garros 2012, Nadal 7 volte re di Parigi. Djokovic alza bandiera bianca

Roland Garros 2012, Nadal 7 volte re di Parigi. Djokovic alza bandiera bianca
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

roland garros 2012 nadal 7 volte re di parigi

Rafael Nadal ha vinto il Roland Garros 2012 battendo il numero 1 del mondo Novak Djokovic con il punteggio di 6-4 6-3 2-6 7-5. E’ la settima volta che il maiorchino alza la coppa dei moschettieri, record assoluto nella storia del tennis. Dopo l’interruzione di ieri per pioggia (risultato fermo sul 6-4 6-3 2-6 1-2 con Nole al servizio) si pensava che il serbo potesse portare il match al quinto set, ma Nadal ha saputo entrare subito in partita per staccare Bjorn Borg eroe di Parigi con 6 successi totali (1974, 1975, 1978, 1979, 1980 e 1981).

Il match di ieri
La finale, ricordiamolo, è iniziata ieri pomeriggio con Nadal che ha subito tolto il servizio a Nole apparso molto emozionato. Rafa è salito 3 a 0 brekkando una seconda volta: sembrava il preludio ad una cavalcata, ma la classe del numero 1 è arivata provvidenziale con un doppio contro break che ha allungato il set. Ma la tensione è palpabile e Djokovic cede il servizio ancora. Finisce 6-4. Il secondo set è dominato da Nadal che subisce un break, ma ne impone tre al numero 1 del mondo e chiude 6-3 dopo la prima interruzione per pioggia. Alla ripresa è ancora lo spagnolo a rubare il servizio: sembra finita, ma Djokovic non è il vincitore degli ultimi 3 slam per caso. Si rifa sotto e vince alla grandissima il terzo set per 2-6. La rincorsa del serbo si interrompe sul 1-2 del quarto set con un break già guadagnato. Nadal è in difficoltà, ma la pioggia viene in soccorso dello spagnolo.

Il match di oggi
L’avvio di Djokovic è contratto e al primo game subisce il controbreak. Se domenica si era visto un Nadal a tratti devastante, oggi il maiorchino si è accontentato di aspettare gli errori di Nole e la strategia ha pagato perché la racchetta pesava sempre di più in un Philppe Chatrier incandescente. L’equilibrio è totale fino al 6-5 e la pioggia torna ancora a scompaginare i piani degli organizzatori. Il break decisivo è un regalo di Djokovic che cede di nervi e spalanca le porte al trionfo di Rafael Nadal.

Il torneo
Il tabellone femminile ci ha regalato il sogno Errani che ha ceduto solo alla Sharapova portandosi però a casa un titolo di doppio con la Vinci che fa ben sperare per il torneo olimpico. Il tabellone maschile ha regalato ben poche sorprese: un Nadal stratosferico sin dai primi turni non ha ceduto neppure un set agli avversari prima della finale. Djokovic ha dimostrato invece di non essere quello dello scorso anno: mentalmente il serbo soffre ancora la morte del nonno, avvenuta durante il torneo di Montecarlo, e si dimostra nervoso. I due set persi con il nostro Andreas Seppi si spiegano in questo modo. Il numero uno del mondo allunga ancora nella classifica Atp (lo scorso anno uscì in semifinale), ma deve tornare quello del 2011 per non crollare a Wimbledon e agli Us Open. Nadal invece sta alla grandissima: la scalata al numero 1 è iniziata?

593

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lun 11/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08