Serie A 2011-2012, Milan-Napoli verso il rinvio

Serie A 2011-2012, Milan-Napoli verso il rinvio
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

serie a 2011 2012 milan napoli verso rinvio

Il match della Serie A 2011-2012, Milan-Napoli previsto per domenica 5 febbraio alle 20:45 rischia davvero di essere rinviato. Ma è tutta la 22′ giornata ad essere a rischio: secondo le previsioni l’Italia sarà gelata da temperature che a Milano e Torino toccheranno i 10 gradi sottozero. Adriano Galliani ha scritto una lettera aperta al presidente della Lega Calcio e agli avversari del Napoli per ottenere una riprogrammazione dell’evento. Giocare in quelle condizioni non aiuta la salute dei giocatori, né favorisce tantomeno lo spettacolo.

Galliani chiama, De Laurentiis d’accordo
“In queste condizioni, credo fortemente che giocare una partita, quale Milan/Napoli in calendario per le 20,45 di domenica 5 febbraio, sia assai più che inopportuno”, recita la missiva indirizzata a Maurizio Beretta: Aurelio De Laurentiis si è subito detto d’accordo con il collega rossonero e a questo punto si attende una decisione della Lega Calcio. E’ sceso in campo ache il presidente del Parma Tommaso Ghirardi, ieri protagonista suo malgrado del rinvio di Parma-Juventus, e oggi pronto a metter le mani avanti in prospettiva del match che i ducali giocheranno a Verona contro il Chievo domenica alle 15: “Adesso vediamo che campo troveremo domenica a Verona, già c’è un manto erboso che è schifoso, con tutto il rispetto per i tifosi del Chievo, mi auguro che ci sia la stessa attenzione, altrimenti la mia squadra non la faccio scendere in campo”.

Condizioni straordinarie, ma non troppo
Freddo record, ma ogni saltano sempre alcune partite più per le condizioni degli spalti degli stadi che per la neve che ricopre i campi. Sono state rimandate Siena-Catania e Bologna-Fiorentina e anche il posticipo di domani Novara-Chievo è a rischio. Il presidente del Coni Petrucci però difende la scelta: “È troppo facile tirare fuori le ricette dopo. La realtà dice che le partite di calcio vengono rinviate anche da altre parti e non solo in Italia. Stadi italiani vecchi? Allora, gli stadi sono questi, il clima lo abbiamo visto tutti: non mi sento assolutamente di condannare la Lega”. A mettere l’accento sul problema degli stadi è la stessa Lega Calcio, per bocca di Beretta: “Uno stadio nuovo fa la differenza. Il richiamo forte è per tutti: bisogna varare una legge che consenta di costruire stadi più sicuri e moderni”. Vedremo quante partite rinviate ci vorranno ancora per intervenire, anche se in questo momento le priorità sono altre in Italia.
.

476

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 01/02/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08