Test Valencia Moto2 e Moto3 2012, Corti col botto

Test Valencia Moto2 e Moto3 2012, Corti col botto

tonucci

Si è chiusa la tre giorni di prove eseguita sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera che ha visto protagonisti nel bene e nel male i piloti italiani. Il nostro paese dunque ha rivestito un ruolo di primo piano nei test relativi alle classi Moto2 e Moto3 appena andati in archivio in Spagna. Migliori tempi, giri più veloci ma anche cadute, alcune anche piuttosto gravi. Queste le caratteristiche salienti che hanno accompagnato i test dei centauri italiani.

Corti si conferma il più veloce in Moto2
In Moto2, nonostante una caduta senza conseguenze fisiche avvenuta dopo un contatto con Scott Redding protagonista assoluto sulla pista di Valencia, il comasco Claudio Corti ha chiuso al primo posto alla pari di Takaaki Nakagami. 1’42″2 il tempo fatto registrare dai due piloti davanti allo svizzero Thomas Luthi e allo spagnolo Pol Espargarò. “Oggi è andata molto bene anche dopo l’incidente. La moto si comporta egregiamente e abbiamo fatto un long run girando costantemente sull’1’42 alto. Ora aspettiamo solo l’arrivo dei motori Geo” – ha spiegato Corti dopo la vittoria a Jerez. In classifica si sono posizionati più indietro Più indietro De Angelis (13°) e Simone Corsi (17°), qualche problemino in più per Andrea Iannone (24°) e Roberto Rolfo (27°). In particolare il pilota sammarinese De Angelis è stato vittima di una caduta; una volta a terra, è stata esposta la bandiera rossa: “Brutta caduta oggi. Mi fa male il braccio destro ma nulla di rotto” – ha scritto sul suo profilo Twitter.

In Moto3 cadono due azzurri
In Moto3, non si è verificata nessuna sorpresa con il primo posto di Danny Kent. Il centauro britannico ha fermato il cronometro a 1’47″1, confermando la superiorità tecnica del team Ktm. Alle sue spalle la Honda di Maverick Vinales e le altre moto austriache di Alberto Moncayo e del tedesco di Calabria, Sandro Cortese. Il primo degli italiani è stato il campione nazionale in carica della 125, Niccolò Antonelli, 12esimo e bravo a recuperare posizioni dopo una caduta da cui si è ripreso benissimo. E’ andata peggio a Tonucci. Il giovane pilota del Team Italia, infatti, è caduto violentemente, procurandosi la frattura del malleolo e del perone della gamba sinistra. Un infortunio che mette a rischio la sua presenza al via del campionato l’8 aprile in Qatar.

474

Segui NanoPress

Dom 19/02/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08