Uruguay-Ghana, Suarez rievoca la “mano di Dio”

Uruguay-Ghana, Suarez rievoca la “mano di Dio”

SOUTH AFRICA SOCCER FIFA WORLD CUP 2010

L’episodio della mano dell’uruguayano Suarez che all’ultimo minuto dei tempi supplementari, quando ormai la girandola dei calci di rigore era dietro l’angolo, ha fermato fallosamente il tiro del ghanese Adiyiah che avrebbe regalato una storica semifinale alla nazionale africana, ha scatenato una caterva infuocata di polemiche e lasciato l’amaro in bocca ai supporters delle Black Stars.

Quel gestaccio, voluto e intenzionale è costato l’espulsione immediata a Suarez e un rigore decisivo al Ghana, ma Gyan ha sprecato in malo modo la ghiotta occasione, stampando la sfera sulla traversa, il resto è storia recentissima, con la Celeste di Tabarez che ha ottenuto l’accesso alla semifinale, sbagliando un rigore in meno rispetto agli africani.
“Sono io ora ad avere la mano di Dio. Non avevo altra scelta, ho dovuto farlo” – queste la parole del giocatore sull’episodio incriminato.

186

Segui NanoPress

Sab 03/07/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08