Calcio

Serie A 2013-14: classifica e risultati dopo la 29a giornata Serie A 2013-14: classifica e risultati dopo la 29a giornata

In questa pagina troverete i risultati e la classifica della Serie A 2013-2014 ossia il massimo campionato italiano che vede impegnate tutte le squadre più importanti del nostro calcio. Si è giocata la ventinovesima e decima giornata del girone di ritorno tra il 22 e 23...

Genoa-Juventus 0-1: Pirlo porta i bianconeri a +17 [VIDEO]

cover of 13950535266935326d3d6a950d

La Juventus continua a volare. Troppe critiche piovute in settimana solo per un pareggio, e così la Juve ha inzittito tutti ed è tornata alla vittoria. Partita tutt’altro che semplice quella contro il Genoa di Gasperini, dinamico e combattivo per tutto l’incontro. Ma gli uomini di Conte hanno avuto la meglio del Grifone grazie alla punizione di Pirlo nel secondo tempo, e anche grazie ad un super Buffon che ha parato il ventesimo rigore della sua carriera. I bianconeri scenderanno in campo in settimana per il ritorno degli ottavi di finale di Europa League contro la Fiorentina. Guarda il video dell’incontro.

Guarda il video e leggi l'articolo

Milan: contestazione curva contro Galliani e Balotelli [VIDEO]

cover of 139501146873653262f8cb3c15

Contestazione rumorosa e convinta della curva sud del Milan nei confronti non solo della dirigenza – Adriano Galliani su tutti – ma anche dei giocatori – e qui Balotelli è stato il più tartassato – prima della clamorosa sconfitta contro il tonico Parma ieri in campionato. I tifosi (tifosi?) si sono schierati al di fuori dello stadio e hanno atteso il pulman della squadra all’ingresso dei box intonando cori non così confortanti. Si sono sentite frasi tipo “Siete una squadra di m…a” oppure “Uscite a mezzanotte”, giusto per capirci. Ma l’autobus ha preso l’entrata secondaria, fomentando ancora di più gli animi della protesta. Galliani ha commentato “La protesta fa male perché non bisogna dimenticare tutto il percorso di questo Milan. Abbiamo partecipato per 15 volte le Coppe, di cui 13 la Champions League. E’ capitato a tutte le squadre più famose di star fuori dall’Europa, certo speriamo non accada ma ci rifaremo l’anno prossimo“.

Guarda il video e leggi l'articolo

Juventus vs Fiorentina, Europa League 1 a 1: Gomez gela i bianconeri

cover of 13947283120775321dd7812ddc

Juventus vs Fiorentina termina 1 a 1 e sorride ai viola che potranno giocarsi il ritorno di questi ottavi di finale di Europa League 2013/14 in casa potendo puntare anche sullo 0 a 0. Ma difficilmente ciò avverrà perché queste due squadre, quando si incontrano, quasi mai terminano a reti inviolate. Ad ogni modo Conte sembra non aver imparato dalla lezione della Coppa Italia e schiera un team con le solite seconde linee che avevano toppato contro la Roma costando l’eliminazione. Qui il gioco è migliore tant’è che la Juve passa subito con Vidal, ma i titolari della Fiorentina tengono bene e nella ripresa Gomez (subentrato a uno spento Matri) pareggia e rischia pure il colpaccio. Partita tutta da godere fra sette giorni.

Guarda il video e leggi l'articolo

Marika Fruscio esulta per il Napoli, e va “fuori di seno” [VIDEO]

cover of 139471013175553219673b85fb

Conoscete Marika Fruscio? I tifosi del Napoli sicuramente si, date le forme non certo difficilmente notabili. Marika è una supporter della squadra partenopea, famosa nelle Tv locali. Le sue foto hot fanno il giro della rete, come i video dei suoi “incidenti” televisivi. Ed è proprio uno di questi che si sta diffondendo in rete nelle ultime ore: dopo il gol di Callejon contro la Roma, la formosa soubrette esulta insieme ad un collega in una nota trasmissione televisiva sportiva, e nell’esultanza un seno fuoriesce dalla maglietta. Guarda il video dell’episodio.

Guarda il video e leggi l'articolo

Tutte le maglie della Nazionale Italiana a tutti i Mondiali [FOTO]

Maglia Nazionale Italia in tutti i Mondiali

Manca poco al debutto dei Mondiali di calcio 2014 in Brasile e l’Italia ha svelato la propria divisa per la manifestazione che si terrà la prossima estate. In realtà la prima non è stata così fortunata visto che è coincisa con la sconfitta a opera della Spagna per 1 a 0 in una partita piuttosto a senso unico in favore delle furie rosse. Ad ogni modo, se guardassimo indietro, quali sono state le divise indossate dagli azzurri dal primo mondiale disputato all’ultimo? Saltato il 1930, gli azzurri fecero doppietta nel 1934 e 1938 con una maglietta blu chiaro in onore dei Savoia con croce sabauda e fascio littorio voluto da Mussolini. Ai Mondiali francesi del ’38 era presente una seconda maglia tutta nera, nero fascista.

  • Maglia Nazionale Italia 2014
  • Sudafrica 2010 con Puma
  • Maglia della vittoria mondiale nel 2006 in Germania
  • Corea e Giappone 2002 con azzurro chiaro
  • In Francia nel 1998 con blu scuro e calzoni bianchi
Guarda le foto e leggi l'articolo

George Weah su Twitter: “Mi dispiace per il Milan, cambierei tutta la squadra e ricomincerei da zero”

UEFA Champions League Sorteggi

Non c’è pace per il Milan: non bastano i miseri 35 punti in classifica, l’undicesimo posto a -8 dalla zona Europa League e la brutta esclusione dalla Champions League per colpa dell’Atletico Madrid. Una bandiera del Vecchio Milan, il Pallone d’oro George Weah, tuona su Twitter: è una specie di sfogo personale quello del liberiano, che si scaraventa contro i giocatori e l’attuale dirigenza. Parole dure, affidati in tanti tweet sul famoso social network. Dopo il salto potete leggere il discorso completo di Weah.

Leggi l'articolo

Atletico Madrid vs Milan 4-1: rossoneri fuori pesantemente dalla Champions League

cover of 139463205194353206573e65a8

Atletico Madrid vs Milan finisce 4 a 1 e i rossoneri dicono addio alla Champions League (risultato dell’andata degli ottavi, 0-1 per gli spagnoli) ma soprattutto dicono benvenuta – a loro malgrado – a quella che ormai è una crisi profonda, anche in termini economici. L’eliminazione costa -8 milioni di euro dal budget. Se si unisce a questo anche una stagione completamente fallimentare in campionato, con l’Europa League a distanza considerevole, allora si può comprendere quanto il 2013/14 sarà ricordato come uno degli anni più neri della storia recente del diavolo. Reti di Diego Costa in apertura, pareggio di Kakà poi Arda Turan e Raul Garcia chiudono definitivamente i conti prima del pesantissimo 4 a 1 firmato ancora dal brasiliano-spagnolo.

Guarda il video e leggi l'articolo

Kevin Strootman si rompe il ginocchio, addio mondiali [VIDEO]

cover of 1394531241163531edba927b95

Oltre al danno la beffa. Dal San Paolo di Napoli la Roma esce sconfitta contro i padroni di casa, e vede ridursi il vantaggio nei confronti dei partenopei. Ma la notizia forse ancora più negativa è l’infortunio di Kevin Strootman, uscito dolorante ad inizio partita. Sembrava una semplice distorsione al ginocchio, invece è molto di più: il centrocampista olandese si è rotto il legamento crociato, e dovrà stare fermo sino al termine della stagione, saltando anche i mondiali. Brutta tegola per Rudi Garcia, che perderà nel momento decisivo uno dei pilastri del suo centrocampo, uno dei migliori giocatori di questa Serie A 2013/2014. Guarda il nostro video.

Guarda il video e leggi l'articolo

Pagelle Serie A 2013/14: 27esima giornata

Chievo Verona vs Genoa Serie A Tim 2013/2014

Tempo di pagelle per la Serie A 2013/14 con la Juventus che vince un’importante partita contro la Fiorentina per uno a zero con gol di Asamoah. In realtà non è stata una partita spettacolare e al contrario ha visto i bianconeri portarsi in vantaggio con il terzino africano e poi amministrare la partita con una secondo tempo regalato alla Fiorentina che ha rischiato di di pareggiare con una traversa presa da Bastos che poteva portare il risultato sull’1 a 1. Voto 6.5 per la Juventus e 5.5 per i rivali viola, che lasciano tre punti che ci potevano anche stare, ma che bruciano di più per le recenti polemiche Angelli vs Della Valle oltre che sull’inevitabile rivalità storica. Nel posticipo, vittoria pesante del Napoli (7.5) sulla Roma (6) con i partenopei che lasciano praticamente andare via la Juve in fuga ormai quasi impossibile da ricucire e al tempo stesso si portano a soli 3 punti dai giallorossi.

Leggi l'articolo

Cristiano Ronaldo vs raccattapalle: la burla costa la squalifica [VIDEO]

cover of 1394413379982531d0f43efbee

Costa caro il gesto beffardo del raccattapalle diventato idolo del web dopo essersi preso gioco di Cristiano Ronaldo in occasione del derby tra il Real Madrid e l’Atletico Madrid. Dovrà infatti stare fermo per tre turni essendo – come buona parte dei raccattapalle – un giocatore delle giovanili. Ma cosa era successo? Con i blancos sotto nel risultato, il ragazzo si era rifiutato di lanciare il pallone a CR che gli si è avvicinato con gesti e espressioni a metà tra lo sconcertato e il furioso. Una volta arrivato a mezzo metro dal ragazzo, questi ha lanciato il pallone lontano, tra l’euforia delle tribune che lanciavano piogge di insulti al fuoriclasse dei concittadini. Osannato dalla folla e anche dal pubblico della rete ostile al portoghese, ora dovrà meditare sull’accaduto. Per altro, alla fine è servito a poco visto che Ronaldo ha segnato il decisivo gol per il pareggio 2 a 2.

Guarda il video e leggi l'articolo

Pogba e PSG: pronti 70 milioni di euro per la Juve

pogba

Sarebbero pronti 70 milioni per l’operazione che porterebbe Paul Pogba dalla Juventus al Paris Saint Germain (PSG). Potrebbe essere un’illazione – l’ennesima di questo caso di calciomercato – ma di certo si può segnalare l’incontro tra Nasser Al Khelaifi e Andrea Agnelli e altrettanto di sicuro si può pensare che il francese è stato al centro del discorso. Viene da pensare che – prima o poi – Pogba vestirà la maglia della squadra parigina, perché ormai è diventato una vera e propria fissazione per il ricchissimo team francese. Dunque, c’è da scommettere che durante la prossima estate qualcosa potrebbe muoversi. Di certo c’è anche l’interessamento di altri top-club come Real, Manchester City e Chelsea.

Leggi l'articolo

Bimbo fa invasione di campo, Neymar lo porta in trionfo [VIDEO]

cover of 139411384484553187d34ce6cc

Curioso episodio avvenuto in Sudafrica dove, durante l’amichevole di padroni di casa contro il Brasile, che ha visto la squadra carioca vincere con un rotondo 5-0, un bambino riesce a fare invasione di campo. Subito le guardie lo fermano e iniziano a portarlo fuori dal terreno di gioco, fino a quando Neymar, autore in partita di una tripletta, non decide di prenderlo in braccio e portarlo in trionfo insieme a tutti i compagni di squadra. L’attenzione di tutto lo stadio è rivolta quindi verso il brasiliano e il fortunato bambino, con David Luiz che decide d immortalare il momento facendo una foto con il suo smartphone. Guarda il video del curioso episodio.

Guarda il video e leggi l'articolo

Spagna vs Italia: 1 a 0 gol di Pedro decide l’amichevole

cover of 139402776403053172cf4073c7

Termina uno a zero per la Spagna l’amichevole di questa sera 5 febbraio 2014 contro l’Italia al Vicente Calderon di Madrid dove gioca l’Atletico. La prestigiosa partita non competitiva ha visto le due formazioni protagoniste alla scorsa Confederations Cup (con gli iberici vincenti solo ai rigori) sfidarsi in un match che di amichevole aveva in realtà solo la definizione. Si è visto spettacolo e giocate importanti, con le furie rosse più incisive e padroni del campo. Il gol decisivo è stato di Pedro che ha fatto passare il pallone sotto le gambe di Buffon (protagonista in precedenza di un miracolo). Sul finale brivido per il possibile pareggio dopo carambolone dopo angolo di Pirlo.

Guarda il video e leggi l'articolo

La convocazione di Chiellini in nazionale e la polemica Conte-Prandelli

Hellas Verona vs Juventus Serie A Tim 2013/2014

Giorgio Chiellini è stato convocato in Nazionale e Antonio Conte non ci sta: o meglio, non ha gradito affatto il comportamento del commissario tecnico dell’Italia, Cesare Prandelli, che ha chiamato il difensore bianconero senza avvertire preventivamente o quantomeno senza una telefonata di cortesia. Tutto nasce dalle condizioni fisiche non al top di Chiellini, appena rientrato da un infortunio. L’allenatore bianconero bi-campione (e quasi tri-) d’Italia ha espresso il proprio rammarico affermando che si sarebbe atteso un contatto da parte del collega mentre ha saputo della convocazione solo quando ormai era ufficiale. Non è tardata ad arrivare la risposta di Prandelli. Il nervosismo è palpabile.

Leggi l'articolo

Serie A 2013/14: le pagelle del 26esimo turno

Milan vs Juventus Serie A Tim 2013/2014

Tempo di pagelle per la Serie A 2013/14 con il ventiseiesimo turno che chiude praticamente i giochi per il campionato in corso. La Juventus vola a +11 sulla Roma che avrà pure anche una partita in meno, ma dovrà giocarla contro una delle squadre più in forma di questa stagione (e dell’ultimo periodo) come il Parma e dunque i tre punti sono tutt’altro che scontati. Iniziamo subito dunque con la capolista, i bianconeri giocano una partita molto delicata e complessa perché si trovano di fronte il miglior Milan visto finora. Tantissime occasioni per i rossoneri che possono segnare in almeno 4 occasioni nel primo tempo, ma poi vengono trafitti da Llorente. La sassata di Tevez chiude i giochi nella ripresa. Voto 6.5 per il Milan e voto 7.5 per la Juventus non tanto per il gioco (ha sofferto tantissimo) quanto per la dimostrazione che questa Serie A è ormai segnata perché se vince anche in match così…

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08