Massimiliano Allegri

Tutte le notizie e i moduli di formazione schierati dall’allenatore che ha compiuto più di un miracolo sulla panchina del Cagliari, ora approdato alla guida del Milan.

Milan: Allegri esonerato, squadra a Seedorf

allegri inzaghi rissa

Con un anno di ritardo Massimiliano Allegri va verso l’esonero per lasciare il posto non a Filippo Inzaghi come era sembrato in un primo momento, ma a Clarence Seedorf. L’olandese tornerà dal Brasile (Botafogo) e andrà a sedersi sulla panchina del Milan. Ormai è praticamente ufficiale l’allontanamento dell’allenatore toscano in favore dell’ex centrocampista del diavolo che è stato preferito a Pippo. Si è arrivati a questo punto soprattutto dopo una serie di risultati imbarazzanti in Italia (ma non in Europa, dove è l’unica qualificata agli ottavi di Champions League 2013/14). La sconfitta clamorosa contro il Sassuolo per 4 a 3 con poker di Berardi ha definitivamente sollevato Allegri da ogni fiducia. La dirigenza ha convenuto che fosse difficile continuare a perseverare in questa direzione, vista la continua emorragia di punti e di gioco. Intanto la squadra è stata momentaneamente affidata a Tassotti.

Leggi l'articolo

Allegri-Milan: siamo all’ultimatum. Galliani invoca la svolta

Milan vs Sampdoria

Se non è un ultimatum poco ci manca. Dopo la sconfitta nel derby contro l’Inter, il binomio Allegri-Milan rischia di vedere l’ultima recita insieme nella prossima partita di campionato contro la Lazio. Galliani ha confermato la fiducia al tecnico dopo un colloquio fitto fitto nel pomeriggio di lunedì, ma ha invocato la svolta sui risultati, ma soprattutto sul gioco. Il Diavolo non ha più anima e i 45 minuti in superiorità numerica contro i nerazzurri sono serviti da specchio di una situazione che adesso incomincia a farsi pesante. 7 giornata e 7 punti sono una media da Serie B e l’ombra di Mauro Tassotti si allunga sempre di più su quella del tecnico livornese che vive il momento peggiore da quando lavora nella città della Madonnina.

Leggi l'articolo

Ibra-Psg, l’offerta al Milan è mostruosa

ibra-psg-offerta-mostruosa-al-milan

Tutti noi tenevamo gli occhi ben attenti sull’assalto del Barcellona a Thiago Silva, moneta di scambio designata dal Milan per darsi un futuro, e non ci siamo accorti del nascere di una passione Ibra-Psg con tanto di offerta mostruosa recapitata ai rossoneri nella giornata di ieri. Ad Adriano Galliani si sono illuminati gli occhi nel vedere la cifra che permetterebbe l’afflusso di soldi nelle casse del Diavolo e la permanenza del giocatore del difensore più forte del mondo alla corte di Massimiliano Allegri. 40 milioni di euro (34 subito e 6 in bonus) per un giocatore di 30 anni sono un’infinità, ma Leonardo e Ancelotti hanno le proprie ragioni per puntare sullo svedesone ciecamente.

Leggi l'articolo

Juventus-Lecce e Milan-Atalanta: probabili formazioni

juventus lecce milan atalanta probabili formazioni

36 giornata di Serie A 2012: il testa a testa scudetto tra rossoneri e bianconeri arriva al primo match point. Gli uomini di Conte sarebbero campioni d’Italia con due turni di anticipo se battono il Lecce e contemporaneamente il Diavolo perde in casa contro l’Atalanta. Ecco perchè i due match di stasera acquisiscono un’importanza cruciale nella corsa al tricolore. Juventus-Lecce e Milan-Atalanta: probabili formazioni, precedenti e voci della vigilia per seguire al meglio la lotta per il campionato di Serie A 2011-2012.

Leggi l'articolo

Allegri vs Juve per il gol fantasma di Robinho

milan catania allegri juve gol fantasma robinho

E’ un Allegri furioso quello che si presenta ai microfoni dopo l’ 1 a 1 rossonero a Catania. E il tecnico del Milan ne ha per tutto a partire da Marotta, Conte e tutta la Juventus colpevole, secondo l’ex Cagliari, di mettere pressioni agli arbitri con le loro continue lamentele. A scatenare la rabbia di Allegri un gol fantasma negato a Robinho nella ripresa sul risultato di 1 a 1. Rivedendo le immagini bisogna ammettere due aspetti contrari, ma entrambi assolutamente veritieri: era gol; era molto difficile vederlo. La palla è entrata per intero, ma per una piccola frazione di tempo prima di essere respinta da Marchese.

Leggi l'articolo

Pato pronto per Barcellona-Milan

incredibile pato barcellona milan

Notizia incredibile: Pato è abile a arruolato per la trasferta di Barcellona. Il brasiliano era volato a inizio settimana negli Stati Uniti per una visita dal dottor Carrick, mago assoluto dei muscoli, per cercare di avere risposte sui continui infortuni che da due stagioni stanno affligendo il Papero. Neppure i più ottimisti si attendenvano un come back così trionfale: l’incredibile Pato potrà schierarsi accanto ad Ibrahimovic per aumentare la potenza di fuoco rossonera in vista della battaglia del Camp Nou. Il gol dopo 27 secondi del settembre scorso se lo ricordano tutti, Guardiola compreso.

Leggi l'articolo

Milan KO, in finale va la Juve

coppa italia 2012 juventus milan

Juventus-Milan non ha tradito le attese di tutto il mondo calcistico tricolore, regalando uno spettacolo eccelso a tutti gli appassionati di calcio. Una trama perfetta e degna di un grande thriller ha portato poi il lieto fine in casa bianconera: sarà la squadra di Conte a giocarsi la Coppa Italia 2012 contro la vincente di Napoli-Siena. C’è voluto un eurogol di Mirko Vucinic nel primo supplementare per piegare la resistenza di un Milan cinico e spietato anche senza il suo killer di fiducia Zlatan Ibrahimovic, appiedato dal mal di schiena (e dall’influenza) dopo il primo tempo.

Leggi l'articolo

Parma-Milan 0-2, Allegri vuole più cattiveria

allegri

Un gol per tempo e il Milan espugna senza patemi d’animo Parma. La vittoria era fondamentale per la truppa di Massimiliano Allegri impegnata nell’estenuante duello con la Juventus per lo scudetto la cui assegnazione si deciderà solo a maggio. Dopo aver messo la freccia del sorpasso in classifica e aver raggiunto un rassicurante vantaggio di 4 punti, a Milanello cercheranno di amministrare questo prezioso margine fino a fine stagione, intanto però la cattiva notizia, per la capolista è che la Juventus è tornata a vincere e lo ha fatto nel modo più spettacolare.

Leggi l'articolo

Allegri a muso duro contro la Juventus

allegri a muso duro contro la juventus

Massimiliano Allegri, da buon toscano, non le manda certo a dire agli avversari della Juventus e dopo aver chiuso la questione relativa al gol di Muntari, pochi giorni dopo la sfida scudetto, oggi ritira fuori l’argomento per rispondere alla posizione della dirigenza bianconera che ha prodotto un dossier sui torti arbitrali subiti dalla Vecchia Signora in questo campionato e che dichiara di “lottare contro tutto e tutti” dopo la sfortunata partita di Marassi contro il Genoa.

Leggi l'articolo

Mercato Milan, Allegri trattiene Van Bommel

van bommel

Di lui proprio non se ne può fare a meno. La filosofia di mercato che imperversa a Milanello impone anche di trattenere con tutte le forze giocatori sulla carta insostituibili, comunque meritevoli di indossare ancora la maglia rossonera. Massimiliano Allegri non ha dubbi sul rendimento di Mark Van Bommel, l’unico a poter vantare una sufficuenza piena e senza ombre dopo il naufragio del Milan all’Emirates Stadium di Londra contro l’Arsenal.

Leggi l'articolo

Allegri tende la mano ad Ibrahimovic

allegri tende la mano a ibrahimovic

Massimiliano Allegri chiude definitivamente le polemiche dopo lo sfogo duro di Zlatan Ibrahimovic nelle ore successive alla quasi Caporetto dell’Emirates Stadium. Il tecnico livornese chiude ad ogni possibile speculazione di mercato e assicura che il patto tra i due è più saldo che mai: “Ibra vuole sempre vincere, chiede molto a se stesso e a tutti gli altri. Nello spogliatoio ci sono sempre scambi di idee e di vedute. Non è successo assolutamente nulla, la cosa è stata riportata male e ingigantita“, assicura Allegri.

Leggi l'articolo

Arsenal-Milan 3-0, Galliani tira le orecchie ad Allegri

galliani

Mai qualificazione fu così sofferta. Il giorno dopo Arsenal-Milan, l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani come tutti di ritorno a Milanello tira un profondo sospiro di sollievo per la catastrofe evitata d’un soffio. Tante le attenuanti a giustificare un simile tracollo, a partire dalla formazione quasi obbligata in certi reparti che ha messo alle strette Massimiliano Allegri, il fattore emotivo poi ha giocato un ruolo decisivo nel bloccare le gambe al Diavolo disfatto all’Emirates Stadium di Londra.

Leggi l'articolo

Arsenal-Milan, Allegri sogna i quarti di Champions

allegri

Il Milan si trova a Londra dove stasera affronterà all’Emirates Stadium l’Arsenal di Arsene Wenger nel match conclusivo valido per gli ottavi di finale. Nonostante il roboante 4-0 realizzato nel match d’andata, Massimiliano Allegri predica calma e umiltà, d’altronde le imprese esistono e i rossoneri sono rimasti scottati più di una volta nella massima competizione europea per club. Dilapidare un simile risultato sembra impossibile, il tecnico livornese però non vuole correre rischi e schiererà solo i giocatori più in forma e motivati del momento.

Leggi l'articolo

Ibra da Pallone d’oro, parola di Allegri. E’ davvero così?

ibra pallone oro allegri

Dopo la tripletta al Palermo, Massimimo Allegri coccola il pupillo Zlatan Ibrahimovic assicurando che lo svedese è da Pallone d’Oro, potendosela giocare alla pari con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Siete d’accordo con il tecnico del Milan? Noi cerchiamo di capire se Ibra può davvero ambire al premio individuale più importante al livello mondiale o se si deve accontentare di guardare qualcun’altro che alza il prestigioso riconoscimento.

Leggi l'articolo

Serie A 2011-12 Palermo-Milan, probabili formazioni: Allegri in emergenza

nocerino

Palermo-Milan aprirà le ostilità nella 26esima giornata di Serie A. Moduli speculari per rosanero e rossoneri impegnati sul manto verde del Barbera, Allegri e Mutti infatti dovrebbero optare per il 4-3-1-2 anche se non mancano numerosi grattacapi per il tecnico livornese alle prese con una lista lunghissima di indisponibili. La sfida di alta classifica con la Juventus si rinnova. Il Diavolo torna in campo in terra siciliana dopo i veleni del match di cartello con la Vecchia Signora uscita imbattuta anche da San Siro e con un sorprendente “zero” nella casella sconfitte.

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08