Zlatan Ibrahimovic

Notizie, calciomercato, partite e tutti i gol segnati da Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese ex Ajax e Barcellona, ora in maglia rossonera. Troverai inoltre statistiche sul giocatore e interviste rilasciate dal giocatore.

Helena Seger, la moglie di Ibrahimovic [FOTO]

Helena Seger

Chi è Helena Seger? È la moglie di Zlatan Ibrahimovic e madre dei suoi due figli: Maximilian (nato il 22 settembre 2006) e Vincent (nato il 6 marzo 2008). Si nota in tribuna non solo per il cognome da sposata, ma anche per mise spesso provocanti e particolari, come potete notare per altro anche nella nostra corposa fotogallery che la ritrae sia in occasioni mondane sia sulla tribuna dello stadio a seguire le partite del marito. La signora Ibra – nata Helena Noell Seger – è più matura del compagno infatti è nata il 25 agosto 1970 e quest’anno va per i 43 anni, ma d’altra parte è stato lo stesso Zlatan ad aver ammesso di aver cercato una partner più grande.

  • Helena Seger moglie di Ibrahimovic
  • Helena Seger balaustra
  • Helena Seger balla
  • Helena Seger bionda
  • Helena Seger casual
  • Helena Seger completo leopardato
  • Helena Seger completo nero
Guarda le foto e leggi l'articolo

Svezia-Inghilterra 4-2, poker e rovesciata da 25 metri per Ibrahimovic [VIDEO]

Svezia-Inghilterra

Svezia-Inghilterra 4-2 sarà ricordata per l’incredibile serata dai Zlatan Ibrahimovic, autore di quattro gol tra cui spicca la straordinaria rovesciata da 25 metri di cui vi presentiamo il video. L’ex rossonero ha fatto strabuzzare gli occhi a tutti i tifosi svedesi e non che hanno assistito ad un capolavoro svelato con la complicità di Josh Hart che ha vissuto la tipica serata da portiere inglese. Succede nello sport di rimanere nella storia, ma nel ruolo sbagliato: sconfitto, beffato e canzonato il portiere del Manchester City non avrà passato di certo una bella notte dopo una prestazione al limite del ritiro preventivo.

  • Svezia-Inghilterra, le magie di Ibrahimovic (17)
  • Svezia-Inghilterra, le magie di Ibrahimovic
  • Svezia-Inghilterra, le magie di Ibrahimovic (2)
  • Svezia-Inghilterra, le magie di Ibrahimovic (3)
  • Svezia-Inghilterra, le magie di Ibrahimovic (4)
Guarda le foto e leggi l'articolo

Ibrahimovic-Milan, lo svedese non ha nessuna nostalgia del ritorno

ibrahimovic milan ritorno

Forse non lo scopriremo mai cosa passa nella testa di uno come Zlatan Ibrahimovic. Ieri sera è tornato sull’argomento ritorno al Milan dando l’ennesimo cambio di direzione all’Ibrapensiero, da sempre più in altalena della Borsa. In occasione della consegna del Golden Foot 2012 a Montecarlo, lo svedese ha candidamente ammesso di non aver nessun tipo d’interesse per un futuro rossonero, concentrato com’è nella realizzazione del cantiere Paris Saint Germain: “Vogliamo vincere tutto il possibile al Psg. Anche perché siamo solo alla metà di un progetto. Nostalgia del Milan? No, non ho nessuna nostalgia né del Milan né dell’Italia“. Insomma, come sempre, Ibra tutto e il contrario di tutto.

Leggi l'articolo

Presentazione Ibrahimovic Psg: sempre le stesse parole

Paris Saint Germain (PSG) football club'

Intendiamoci, non ci aspettiamo discorsi profondi dai giocatori di calcio, ma la presentazione di Ibrahimovic al Psg ha riportato a galla tutta la serie di banalità che si dicono in queste occasioni. Juventus, Inter, Barcellona, Milan e ora i parigini: sempre la stessa storia, sempre le stesse parole. Lo svedesone, che della sincerità ha fatto sempre la sua ragione di vita, in queste occasioni si trasforma utilizzando tutto il campionario delle falsità del genere “E’ un sogno che si avvera“, come se la stanzetta di Malmo fosse tappezzata dei poster della squadra parigina. Niente di più falso: sono i soldi che costruiscono i sogni.

Leggi l'articolo

Ibrahimovic-Psg: è ufficiale. Lo svedese a Parigi per le visite mediche

ibrahimovic psg ufficiale visite mediche

E’ arrivata la Gioconda! Così Mino Raiola aveva arringato i tifosi francesi che gli chiedevano notizie sull’arrivo del numero 11 rossonero. Ibrahimovic-Psg è un affare fatto. Leonardo si è sbilanciato definitivamente, accontentato le richieste economiche dello svedese (che stamani sosterrà le visite mediche) e definito quello che in Francia è l’affare del secolo. E come in tutte le cose ci sono gli entusiasti, felici per l’innalzamento del livello della Ligue 1 (in verità di una sola squadra), e i critici disgustati dalla quantità di soldi promessa a Zlatan dagli sceicchi: 12,5 milioni euro più bonus che fanno circa 14 milioni, più di Messi e più di Ronaldo. Ancora distante Eto’o, ma Parigi val bene 6 milioni di euro di differenza (il camerunense ne percepisce 20 dall’Anzhi in Dagestan…).

Leggi l'articolo

Calciomercato Milan, Dzeko-Tevez-Destro il trio per l’attacco

Manchester City v Notts County FA Cup 4th Round Replay

Manca solo l’ufficialità per il passaggio di Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva al Paris Saint Germain, ma in casa rossonera si lavora a pieno regime per il futuro. Il calciomercato Milan gira tutto intorno a tre nomi per l’attacco: Carlitos Tevez, Edin Dzeko e Mattia Destro si contendono (almeno nelle speranze di Adriano Galliani) lo scettro di uomo del desiderio per il Diavolo. Ma l’offensiva di mercato non si ferma qui e si lavora anche per correggere il reparto arretrato orfano di quello che è stato da più parti riconosciuto come il miglior difensore centrale del mondo. Il Milan poi deve rialzarsi agli occhi dei tifosi dopo il terrificante schiaffo preso dai petroldollari parigini.

Leggi l'articolo

Calciomercato Milan, Ibra-Thiago Silva: è praticamente fatta

calciomercato milan ibra thiago silva gli sviluppi

L’affare Ibra-Thiago Silva è molto vicino alla sua risoluzione. Il colpo del Psg rivoluzionerà i piani del calciomercato Milan. Oggi c’è stato l’incontro a Parigi tra Raiola e Leonardo che non ha smentito niente: “Confermo tutto, trattativa in corso: tutto è possibile“. Il nodo in questo momento sarebbe il contratto dello svedese che vuole mantenere l’ingaggio mostruoso che percepisce al Milan. Per quanto riguarda Thiago Silva l’accordo era già stato raggiunto durante il primo assalto al brasiliano e quindi la situazione è già praticamente chiusa con Paulo Tonietto che ha confermato l’assenso sugli accordi precedenti. Leonardo ha sottolineato come il fronte caldo sia con lo svedese: “Il sì di Ibra non è una questione di scelta, ma una questione di contratto“. Galliani invece ha incontrato il procuratore di Mattia Destro come primo passo per la ricostruzione del Milan del futuro.

Leggi l'articolo

Calciomercato Milan, follia Psg. 60 milioni per Thiago Silva e Ibra

calciomercato milan psg thiago silva ibra

Titoli di coda sulla vicenda Thiago Silva-Milan? Assolutamente no. Il Psg incassato il no di tre settimane fa non si è scomposto e ha continuato a tessere la rete e stamani, secondo l’Equipe, ha presentato un’offerta che rischia di cambiare completamente il volto del calciomercato Milan 2012-2013. 60 milioni tondi tondi per la coppia Thiago Silva-Zlatan Ibrahimovic: una cifra mostruosa che fare tremare le ginocchia a qualunque amministratore delegato. Adriano Galliani durante la conferenza stampa di rito al ritrovo rossonero ha chiarito che niente è impossibile e che l’attuale situazione delle casse del Diavolo impongono scelte gravose.

Leggi l'articolo

Ibra-Psg, l’offerta al Milan è mostruosa

ibra-psg-offerta-mostruosa-al-milan

Tutti noi tenevamo gli occhi ben attenti sull’assalto del Barcellona a Thiago Silva, moneta di scambio designata dal Milan per darsi un futuro, e non ci siamo accorti del nascere di una passione Ibra-Psg con tanto di offerta mostruosa recapitata ai rossoneri nella giornata di ieri. Ad Adriano Galliani si sono illuminati gli occhi nel vedere la cifra che permetterebbe l’afflusso di soldi nelle casse del Diavolo e la permanenza del giocatore del difensore più forte del mondo alla corte di Massimiliano Allegri. 40 milioni di euro (34 subito e 6 in bonus) per un giocatore di 30 anni sono un’infinità, ma Leonardo e Ancelotti hanno le proprie ragioni per puntare sullo svedesone ciecamente.

Leggi l'articolo

Milan-Ibra: è davvero finita?

milan ibra addio cessione calciomercato

Milan-Ibra: è arrivata la pagina dei saluti? Dopo 85 presenze condite da 56 reti lo svedese ha iniziato ad accusare il suo male cronico, il mal di pancia da mancanza di Champions. La stagione 2011-2012 doveva essere quella della definitiva consacrazione, ma complici scelte sbagliate e una marea di infortuni, il Milan non ha ottenuto quanto sperato e Zlatan ha iniziato a guardare altrove, si dice in direzione Santiago Bernabeu. Le indiscrezioni si susseguono e vedono protagoniste le due parti: sembra che entrambe stiano spingendo per l’addio ora che ha ancora mercato, ora che ha ancora stagioni agonistiche davanti.

Leggi l'articolo

Ibrahimovic sfida tutti: Juventus e Barça avvisate

ibrahimovic

Tanta carne al fuoco per il Milan di Allegri impegnato su più fronti nel tentativo di portare a termine tutti gli obiettivi di stagione. C’è il campionato che vede la leadership rossonera mantenuta intatta dopo la 28esima giornata, non meno importanti nel cammino del Diavolo sono la Coppa Italia e naturalmente la Champions League che ha accoppiato Ibrahimovic e compagni allo scoglio Barcellona ai quarti di finale.

Leggi l'articolo

Ibrahimovic stizzito se la prende con un giornalista

ibrahimovic

Quando vincere non basta a calmare gli animi. Fuoco e fiamme sono divampati ieri a San Siro nel post gara di Milan-Lecce. Nonostante il facile 2-0 con cui il Diavolo ha liquidato i salentini provando la via della fuga in campionato, Zlatan Ibrahimovic si è lasciato andare ad un gesto di stizza, facendo trapelare uno stato d’animo ancora non del tutto sereno dopo i fatti di Londra. La pesante sconfitta incassata all’Emirates Stadium contro l’Arsenal non ha compromesso il cammino Champions League dei rossoneri, ha comunque lasciato un segno visibile.

Leggi l'articolo

Allegri tende la mano ad Ibrahimovic

allegri tende la mano a ibrahimovic

Massimiliano Allegri chiude definitivamente le polemiche dopo lo sfogo duro di Zlatan Ibrahimovic nelle ore successive alla quasi Caporetto dell’Emirates Stadium. Il tecnico livornese chiude ad ogni possibile speculazione di mercato e assicura che il patto tra i due è più saldo che mai: “Ibra vuole sempre vincere, chiede molto a se stesso e a tutti gli altri. Nello spogliatoio ci sono sempre scambi di idee e di vedute. Non è successo assolutamente nulla, la cosa è stata riportata male e ingigantita“, assicura Allegri.

Leggi l'articolo

A Galliani piace l’Ibra furioso

galliani piace ibrahimovic furioso arsenal milan

Ibra furioso con Allegri per le scelte dell’Emirates Stadium? Meglio così, almeno per Adriano Galliani. L’ad rossonero si è lasciato andare ad un laconico commento poco prima del Consiglio di Lega in cui si dichiara assolutamente fiducioso che la rabbia dello svedese possa solo essere benzina per le ambizioni rossonere. Le parole di Zlatan sono state chiare e il dito del numero 11 è puntato sull’allenatore del Diavolo: riuscirà Allegri a riconquistare la fiducia del suo uomo più importante?

Leggi l'articolo

Ibra da Pallone d’oro, parola di Allegri. E’ davvero così?

ibra pallone oro allegri

Dopo la tripletta al Palermo, Massimimo Allegri coccola il pupillo Zlatan Ibrahimovic assicurando che lo svedese è da Pallone d’Oro, potendosela giocare alla pari con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Siete d’accordo con il tecnico del Milan? Noi cerchiamo di capire se Ibra può davvero ambire al premio individuale più importante al livello mondiale o se si deve accontentare di guardare qualcun’altro che alza il prestigioso riconoscimento.

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08