Australian Open

Tutti i risultati, le eliminazioni, i tennisti in campo con fotogallery e video dei match disputati all’Australian Open che annualmente infiamma i campi di gioco di Melbourne. Notizie e dichiarazioni dei protagonisti impegnati in uno dei 4 grandi tornei del Grande Slam.

Australian Open 2014: Errani-Vinci regine del doppio

Sara Errani e Roberta Vinci vincono doppio Australia Open

Le cichi vincono ancora: Sara Errani e Roberta Vinci trionfano per il secondo anno consecutivo nel torneo di doppio agli Australian Open di Tennis battendo la coppia russa Vesnina-Makarova. L’edizione 2014 bissa così il successo dell’anno scorso, con le azzurre che hanno mostrato un vero e proprio riassunto delle loro abilità: la potenza e la grinta della Vinci e i pallonetti e la determinazione della Errani, che hanno permesso di rimontare da una situazione che sembrava ormai compromessa. Dopo i primi set (6-4 per le azzurre, poi 6-3 per le russe) il terzo era arrivato al 2-5 ma il miracolo è avvenuto e ancora una volta le nostre ragazze hanno tirato fuori il carattere proprio nel momento di massima difficoltà, chiudendo 7-5 e legittimando la prima posizione nel ranking mondiale del doppio.

Leggi l'articolo

Australian Open 2012, Djokovic monumentale

australian open 2012 djokovic monumentale

Novak Djokovic ha vinto l’Australian Open 2012 dopo una epica finale che l’ha visto opposto a Rafa Nadal. Lo spagnolo ripenserà per molto a questa finale e soprattutto al 4-2 con servizio a favore che sembrava aver consegnato il primo Slam della stagione al maiorchino, E invece Nole dimostra di essere ancora il più forte e tira fuori energie che sembravano non essere più nel serbatoio del serbo: 5-7, 6-4, 6-2, 6-7, 7-5 in quasi 6 ore di spettacolo agonistico puro.

Leggi l'articolo

Azarenka regina degli Australian Open 2012

azarenka

Victoria Azarenka ha vinto, anzi sbancato gli Australian Open 2012, laureandosi nuova campionessa sui campi in cemento di Melbourne. La tennista bielorussa assolutamente perfetta in gara ha sbaragliato in due set la cugina russa Maria Sharapova, di certo più abituata ai grandi appuntamenti di questo calibro ma non all’altezza dell’uragano Azarenka. In appena 1 ora e 15 minuti “Vika” si è sbarazzata della Sharapova cne cercava riscatto dopo la finale persa a Wimbledon l’anno scorso. Il punteggio ha premiato la bielorussa che porta a casa il primo titolo Grand Slam in carriera battendo “Masha” 6-3, 6-0.

Leggi l'articolo

Fidanzate di Djokovic e Murray, regine degli spalti all’Australian Open 2012

Fidanzate Djokovic e Murray, ’Australian Open 2012

In campo ha vinto Nole dopo un match che rimarrà nella storia per intensità e qualità del tennis giocato. Fuori la sfida è stata tra Jelena Ristic e Kim Sears, fidanzate di Djokovic e Murray, regine degli spalti all’Australian Open 2012. Le telecamere le hanno immortolate per tutto il tempo della partita, tra urla di incitamento al proprio amore e inevitabili momenti di sconforto che hanno seguito l’andamento ondivago di questa seconda semifinale.

  • Fidanzata Djokovic Murray: Ristic-Sears
  • Fidanzata Murray, Kim Sears: con la madre
  • Fidanzata Murray, Kim Sears: insieme
  • Fidanzata Djokovic, Jelena Ristic: insieme
  • Fidanzata Djokovic, Jelena Ristic: Australian Open 2012
Guarda le foto e leggi l'articolo

Djokovic batte Murray e va in finale agli Australian Open

australian open 2012 djokovic finale

Australian Open 2012, Djokovic è in finale dopo una partita emozionante con Andy Murray. Il confronto tra i due è spettacolare e ci vogliono 5 set e un’infinita serie di colpi di scena. Il risultato parla chiaro 6-3 3-6 6-7 6-1 7-5 per quasi 5 ore di gioco. Murray dimostra grinta, ma gli manca ancora il killer instict per chiudere le partite quando si conquista l’inerzia. Domenica mattina è di nuovo finale di slam per Djokovic che ha vinto le 31 delle ultime 32 nei quattro grandi tornei.

Leggi l'articolo

Australian Open 2012, Errani e Vinci ko nel doppio

errani e vinci

Sara Errani e Roberta Vinci si sono fermate all’ultimo step. Peccato, la coppia azzurra impegnata nella finale del doppio sui campi in cemento agli Australian Open 2012 si sono arrese al duetto russo formato da Vera Zvonareva e Svetlana Kuznetsova. La coppia russa si è imposta sulle azzurre in tre set, in 2 ore e 18 minuti, con il punteggio di 7-5, 4-6, 3-6, una sconfitta che brucia alla luce delle belle prove esibite dalle nostre atlete sul campo. Dopo il primo set andato in archivio in favore delle nostre avversarie, Vinci ed Errani erano riuscite a pareggiare i conti aggiudicandosi il secondo set, per poi cedere piuttosto nettamente nel terzo e decisivo set.

Leggi l'articolo

Australian Open 2012, Nadal mata Federer

australian open 2012 nadal mata federer

Rafa Nadal è il primo finalista dell’Australian Open 2012 e attende il vincente della sfida tra Djokovic e Murray in programma domani (9:30 ora italiana). Lo spagnolo ha battuto nell’ennesimo confronto thrilling, le roy Roger Federer. Tra i due è la ventisettesima sfida e lo spagnolo adesso comanda 18 a 9, numeri che danno la misura di quando lo svizzero soffra il tennis di Rafa. Anche oggi la solita maratona con Federer che cala inesorabilmente alla distanza dopo aver vinto il primo set e aver lottato come un leone nel terzo. Parziali finali 6-7 6-2 7-6 6-4 e Nadal che si giocherà la 100esima edizione dello Slam della Terra Australis.

Leggi l'articolo

Australian Open 2012: Errani fuori

errani

E’ finito il sogno australiano di Sara Errani, l’unica atleta azzurra ancora in gara fino a ieri al Grande Slam disputato sui campi di Melbourne. La tennista bolognese ha lottato e ce l’ha messa tutta ma non è bastato. La Errani a malincuore ma senza rimpianti saluta gli Open d’Australia battuta con un doppio 6-4 dalla ceca Petra Kvitova, papabile nuova numero uno della classifica Wta ranking. Troppo forte la ceca per la nostra Errani che aveva coronato il sogno di arrivare fino ai quarti di finale di una manifestazione Slam, obiettivo raggiunto per la prima volta in carriera.

Leggi l'articolo

Australian Open 2012, Errani centra i quarti

errani

Mai così forte, mai così bene. Sara Errani ha compiuto un altro piccolo miracolo sportivo, dando gloria e splendore al tennis azzurro in giro per il mondo. L’Italia può festeggiare, esser fiera e sperare. La speranza azzurra, invece, si era affievolita dopo le eliminazioni quasi istantanee di Franscesca Schiavone e Flavia Pennetta. Gli Australian Open per i nostri colori sembravano essere destinati a rivelarsi un altro flop, un’altra cocente delusione, la sorpresa Sara Errani invece ci sta facendo vivere un bellissimo sogno, un altro capitolo che auspichiamo si chiuderà il più tardi possibile.

Leggi l'articolo

Australian Open 2012: attesa Errani, Clijsters e Azarenka avanti

errani

Proseguono a gran ritmo gli Australian Open 2012 giunti agli ottavi di finale della prima manifestazione Grande Slam stagionale. I colori azzurri ripongono tutte le speranze in Sara Errani, unica atleta sopravvissuta e audace come non mai nell’arrivare per la prima volta nella sua carriera alla seconda settimana di uno Slam. Nel circuito femminile si sono già giocati 3 incontri validi per i quarti, match che hanno visto prevalere Clijsters, Azarenka e Radwanska. La belga ha battuto 2-1 (4-6, 7-6, 6-4) la cinese Na Li, la bieorussa Azarenka ha eliminato la Benesova con un doppio 6-2, mentre la polacca Radwanska è avanzata piegando facilmente la Georges 6-1, 6-1.

Leggi l'articolo

Australian Open 2012: Errani si supera

errani

Impresa di Sara Errani sui campi in cemento di Melbourne dove si stanno susseguendo a spron battuto gli incontri validi per la prima fase degli Australian Open 2012. La tennista bolognese è riuscita ad approdare agli ottavi di finale di un Grande Slam per la prima volta in carriera, piegando in 3 set la romena Sorana Cirstea col punteggio di 6-7, 6-0, 6-2 dopo 2h27′ di gioco. Il match, a tratti estenuante, ha visto iniziare non bene l’azzurra sconfitta nel primo set, poi la formidabile rimonta fino al 2-1 finale arricchita dalla vittoria di 10 game consecutivi che hanno steso la romena.

Leggi l'articolo

Australian Open: Schiavone ko nel derby

schiavone

Altra amarezza per la spedizione azzurra in quel di Melbourne, la città australiana che sta ospitando il primo Grande Slam stagionale. Il bilancio tricolore è diventato critico. Se nel circuito femminile il tennis del Belpaese aveva qualche asso nella manica da giocare e un bel po’ di speranza di avanzare fino alle fasi salienti della manifestazione, il tabellone maschile ci ha regalato solo delusioni e sconfitte. L’ultima in ordine di tempo ad uscire di scena e abbandonare i campi di Melbourne è stata la milanese Francesca Schiavone già ko a Sidney al secondo turno e ora eliminata nel derby contro Romina Oprandi.

Leggi l'articolo

Australian Open, Errani e Vinci avanti

errani

La tradizione vuole che gli Australian Open per l’Italia del tennis si tingano sempre e solo di rosa e nel rispetto della stessa anche l’edizione 2012 del primo Grande Slam stagionale ha visto prevalere solo le azzurre. Il preannunciato flop italiano nel tabellone maschile si è puntualmente verificato. Fuori dalla competizione sono andati Lorenzi, Seppi, Viola, Volandri e Starace, molto meglio il cammino tricolore nel circuito femminile con Sara Errani e Roberta Vinci ancora in corsa.

Leggi l'articolo

Australian Open, Pennetta è già fuori

pennetta

Subito una delusione per i colori azzurri di scena alla prima fase degli Open d’Australia 2012, prima tappa del prestigioso Grande Slam stagionale che porterà in giro per il mondo i più forti tennisti in circolazione. La brindisina Flavia Pennetta ha dovuto ingoiare un boccone amarissimo dopo la sconfitta al primo turno sui campi di Melbourne contro la Nina Bratchikova, atleta che proveniva dalle qualificazioni, dettaglio che rende ancora più indigesta l’eliminazione.

Leggi l'articolo

Australian Open, Pennetta fa sul serio

pennetta

Pronta e raggiante più che mai, Flavia Pennetta è carica in vista degli Open d’Australia, prima tappa della grande avventura Slam che porterà i migliori tennisti al mondo da Melbourne, Londra, Parigi e sul cemento statunitense. L’azzurra ha un solo obiettivo, quello di ben figurare alla manifestazione al via il 16 gennaio, mettendoci anima e corpo. I tempi per un risultato di prestigio sono maturi, la Pennetta ha dimostrato di star bene e anche l’infortunio patito qualche giorno fa sembra essere solo un fantasma destinato a scomparire.

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08